Perché l’auto non parte, cosa fare

perche l'auto non parte

Perché l’auto non parte: cosa fare se la macchina non dà segni di vita. Consigli e controlli fai da te per auto diesel o benzina.

Quando l’auto non parte, in genere, si consiglia di accendere il quadro e controllare la presenza di spie auto accese sul quadro di controllo. Ma, se la macchina non dà segni di vita e quando girando la chiave il quadro non si accende? Ecco, qui il problema potrebbe essere la batteria o, in alcuni casi, il motorino di avviamento. Questi problemi sono in comune sia per auto diesel che benzina.

Perché l’auto non parte?

“Giro la chiave e il quadro non si accende”. A quanti di voi è capitato? Quando l’auto non parte e il quadro strumenti non dà segnali, sono possibile diverse cause ma generalmente la causa principale è la batteria scarica.

Auto non parte, sintomi batteria scarica o motorino di avviamento rotto

I sintomi da cogliere, sono questi:

  • Il quadro non si accende.
  • Quando si completa il giro chiave, il motorino di avviamento comincia a tossire ma l’auto non parte.

Se la causa è legata al motorino di avviamento, i sintomi che avrete sono questi:

  • Il quadro strumenti dell’auto si accende.
  • Il motore non dà nessun segno di vita.

Il motorino di avviamento rotto o che comunque presenta problemi, non dà sintomi a livello del quadro elettrico, infatti girando la chiave, il quadro strumenti si accende. Al contrario, quando il motorino di avviamento non gira non sono presenti sussulti al motore, tipici dei problemi legati alla batteria auto scarica.

Perché l’auto non parte, altre cause

In questo paragrafo abbiamo segnalato le due cause più comuni, cioè motorino di avviamento bloccato o batteria scarica. Queste, però, non sono le uniche cause possibili. Meno frequente ma comunque valida, è l’ipotesi di problemi alla centralina elettrica o alla chiave di avviamento. Quindi, tornando alla domanda perché l’auto non partele cause possono essere:

  1. Batteria auto scarica
  2. Motorino di avviamento bloccato
  3. Problemi di riconoscimento del codice della chiave di avviamento
  4. Meccanismi di difesa del veicolo (blocco attivo)
  5. Iniettori sporchi
  6. Rifornimento sbagliato (benzina al posto del diesel)

Se vi sono cadute le chiavi della macchina a terra o semplicemente le batterie della chiave dell’auto sono ormai quasi scariche, è possibile che la chiave non venga riconosciuta dalla centralina. Oppure un problema ai fusibili della stessa centralina possono aver causato un mancato riconoscimento del codice elettronico della chiave, quindi, anche se girate la chiave, l’auto non si accende. In questo contesto vi invito a leggere la guida Come far partire l’auto che non riconosce il codice della chiave.

Blocco attivo e altre cause

Tra le altre cause, possono esserci dei meccanismi di difesa messi in atto dallo stesso veicolo. Per esempio, se per lungo tempo l’auto vi ha segnalato una spia avaria motore oppure un’altra spia che avete ignorato, di punto in bianco, l’auto potrebbe non partire per proteggersi da ulteriori danni.

Un fatto molto comune è l’auto che non parte a seguito di rifornimento sbagliato. Questa causa è più comune per le auto con motore diesel. Se avete fatto rifornimento con benzina al posto del diesel, gli iniettori sporchi possono causare la mancata messa in moto del veicolo.

Solo quando gli iniettori sono molto sporchi o intasati, possono presentare questo sintomo (auto che non parte) ma prima di arrivare a questo, avreste dovuto notare altri sintomi. Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla pagina come pulire gli iniettori.

Cosa fare se l’auto non dà segni di vita

In base ai sintomi rilevati e la causa che avete ipotizzato, potete scegliere diverse soluzioni.

  • Se l’auto non parte perché la centralina elettrica non riconosce la chiave, potete eseguire un avvio forzato del veicolo così come spiegato nell’articolo segnalato in precedenza, intitolato “Come far partire l’auto che non riconosce il codice della chiave.
  • Se l’auto non parte a causa del rifornimento sbagliato, dovete necessariamente rivolgervi a un’officina meccanica che provvederà a svuotare il serbatoio e pulire il motore.
  • Se l’auto non parte a causa degli iniettori sporchi, dovreste pulire gli iniettori.
  • Se l’auto non parte a causa di un meccanismo di autodifesa del veicolo, dovete farvi fare una diagnosi del veicolo. Potrebbe essere il filtro antiparticolato, problemi al vecchio idroguida o qualsiasi altra anomalia.
  • Se l’auto non parte e il quadro non si accende, oppure il motore fa rumori strani e la macchina non si avvia, dovreste provvedere a caricare la batteria scarica. Le istruzioni le trovate nella nostra guida: come ricaricare la batteria dell’auto.

Auto non parte: soluzioni per problemi legati al motorino di avviamento

In caso di problemi al motorino di avviamento si può agire in diversi modi. Il motorino di avviamento, infatti, potrebbe non essere rotto ma solo bloccato. Potete quindi ricorrere a due soluzioni:

  • Provate ad avviare il motore spingendo la vettura in avanti e indietro.
  • Fate girare l’albero del motorino di avviamento con una chiave, prima in senso orario, fino a sentirlo scattare indietro.

Vi sono poi altre cause che potrebbero causare un mancato avviamento dell’auto, quali:

  • Problemi alle candele, con scintille deboli o problemi al condensatore dell’automobile.
  • Problemi alla bobina di accensione.

Pubblicato da Anna Sepe il 2 gennaio 2018