Agevolazioni auto per disabili

Agevolazioni auto per disabili: tutte le informazioni e l’elenco delle agevolazioni disponibili per i portatori di Handicap. Dall’acquisto alle esenzioni fino ad arrivare agli sconti delle Case.



In Italia la burocrazia non brilla per “facilità”, tuttavia con un po’ di attenzione è possibile individuare un gran numero di agevolazioni auto per disabili. I portatori di handicap possono beneficiare di detrazioni, agevolazioni fiscali, incentivi e sconti particolari applicati direttamente dal costruttore.

In questa pagina vi daremo una panoramica completa circa le agevolazioni auto per disabili; inoltre, i portatori di handicap possono apportare modifiche strutturali atte a rendere possibile la guida del veicolo; L’Inail sostiene i costi di adattamento della vettura soltanto se le menomazioni sono dovute a incidenti sul lavoro (invalido sul lavoro) mentre gli altri disabili possono contare soltanto sul contributo delle Asl che si limita a coprire il 20% della spesa sostenuta per le modifiche all’auto.

Spesso, le agevolazioni auto per disabili pongono un tetto massimo sia in termini di spesa, sia in termini di potenza del motore. A tal proposito vi rimandiamo alla classifica delle auto più economiche, si tratta di vetture con un prezzo inferiore ai 10 mila euro e con un motore entry level.

Agevolazioni auto per disabili

  • Aliquota dell’Iva al 4% sia per chi acquista un’auto sia per tutte le modifiche apportate per l’adeguamento della guida.
  • Possibilità di detrazioni Irpef al 19% sia della spesa per l’acquisto della vettura sia per le modifiche.
  • Esenzione del pagamento della tassa di possesso. Approfondimento: domanda per ottenere l’esenzione del bollo auto.
  • Esenzione del pagamento dell’Ipt, anche sui passaggi di proprietà.
  • Rimborso parziale da parte delle Asl delle spese sostenute per i dispositivi di adattamento e di accesso ai veicoli.
  • Per i soli invalidi da infortunio sul lavoro, l’Inail provvede a coprire interamente le spese di adattamento alla guida o all’accesso del veicolo.
  • E’ ammessa la detrazione delle spese di manutenzione straordinaria dell’auto nel limite di 18.075,99 euro nell’arco di un quadriennio.

Chi può accedere alle agevolazioni per disabili?
Non tutti gli invalidi possono accedere alle agevolazioni auto. Vediamo in dettaglio che può beneficiare delle agevolazioni auto per disabili:

  • La Legge 104 del 1992 afferma che tutti i pazienti dichiarati portatori di handicap da una commissione medica e dotati di Patente B speciale hanno diritto alle agevolazioni sopra citate.
  • Anche un familiare/responsabile del portatore di invalidità può accedere alle agevolazioni. Questa condizione è valida se il disabile è fisicamente a carico di un familiare o di un tutore, infatti in questo caso la vettura può essere intestata a questi ultimi.
  • Persone prive di patente con impedite o ridotte capacità motorie permanenti per le quali siano necessari adattamenti della vettura da riportare sulla carta di circolazione.
  • Possono accedere alle agevolazioni: non vedenti, disabili psichici, invalidi con gravi amputazioni o tutte le persone dichiarate invalide per le quali non sono necessarie modifiche alla vettura.

Auto scontate
Alcuni costruttori applicano sconti extra per i portatori di Handicap. Alcuni esempi? La Citroen offre sconti tra il 10% e il 30,5%. La Seat propone sconti dal 12,5% al 21,5% più un bonus di 850 euro su valutazione usato e finanziamenti agevolati, la Volkswagen propone sconti auto dal 10,5% al 16%, la Peugeot va dal 12% al 24,5%. Peggio per Nissan, Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Abarth e Jeep che offrono sconti dall’1 al 3%.

Pubblicato da Anna Sepe il 24 dicembre 2014