Come conseguire la patente speciale

Abbiamo parlato molto della patente di guida, del rinnovo patente scaduta e del suo conseguimento. In questa pagina analizzeremo la procedura per conseguire la patente speciale di guida.

I disabili e i portatori di handicap possono conseguire la patente di guida speciale. Chi ha la patente speciale in prossimità della scadenza, può consultare il paragrafo “Rinnovare la patente speciale” del nostro articolo guida intitolato “Rinnovo patente, costi e procedure“. Chi intende conseguire il titolo di guida ed è portatore di disabilità, troverà di seguito tutte le informazioni su come conseguire la patente speciale.

La visita all’Asl
La prima cosa da fare per prendere la patente speciale è  conseguire il certificato d’idoneità alla guida rilasciato dalla commissione medica locale che si trova presso le Asl. Alla visita, potrete recarvi accompagnati -oltre dalla documentazione medica che descrive la vostra situazione- anche da un medico di fiducia che potrà spiegare la vostra situazione ai suoi colleghi dell’Asl. La presenza di un medico di fiducia potrà snellire l’iter e facilitare il rilascio del certificato di idoneità.

Se il parere della commissione dell’Asl è negativo, avete la possibilità di presentare ricorso al Tar entro 120 giorni; in alternativa potete sottoporvi a una visita presso gli organi sanitari periferici delle Ferrovie dello Stato.

Esame
Una volta ottenuto il certificato di idoneità alla guida, dovrete presenta richiesta per la prova d’esame. Per l’esame pratico bisognerà rifarsi al certificato medico d’idoneità che riporta anche le prescrizioni circa gli eventuali adattamenti del veicolo.
Per la prova pratica dovrete fare domanda alla Motorizzazione (o tramite autoscuola o come privatista) e se la commissione medica richiede degli adattamenti, sarà necessario sostenere l’esame con l’auto modificata in base alla prescrizione. Per sostenere le spese di modifica dell’auto potrete contare su agevolazioni concesse dalla stessa Asl o dall’Inail, tutte le informazioni sono riportate nell’articolo Agevolazioni auto per disabili.

Chi ha fretta, può richiedere la prova pratica alla Motorizzazione anche in caso di dubbi sull’idoneità alla guida, prima dell’eventuale rilascio del certificato, tuttavia, consigliamo di aspettare il rilascio del certificato per avere chiara la situazione circa gli eventuali adattamenti della vettura con la quale eseguire l’esame pratico.

Il rilascio della patente
Dopo aver sostenuto l’esame pratico, in caso di esito positivo, all’utente sarà assegnata la patente speciale sulla quale saranno indicati gli eventuali adattamenti al veicolo. Gli adattamenti sono indicati con dei codici per motivi di privacy.

Validità della patente speciale
In genere, la patente speciale è valida per cinque anni ma in alcuni casi possono essere richiesti rinnovi più frequenti a secondo della disabilità.

Pubblicato da Anna Sepe il 26 dicembre 2014