Revisione moto, tutte le info

Revisione moto

Tutte le regole da sapere sulla revisione moto e scooter. Scadenza, costo e certificazioneQuanto costa il controllo e info sulla revisione della mota d’epoca.

Proprio come la revisione auto, anche quella della moto è obbligatoria e sono previste pesanti sanzioni per chi non la esegue. Vediamo tutte le informazioni sulla revisione della moto.

Revisione moto e scooter: scadenza

Quando si fa la prima revisione della moto?
La prima revisione della moto o dello scooter si esegue a quattro anni dalla prima immatricolazione. Fa fede la data di immatricolazione della moto per stimare la scadenza della revisione.

Quando si fa la revisione della moto? 
Dopo la prima revisione che va fatta dopo quattro anni, le successive si eseguono dopo ogni due anni.

Quando scade la revisione moto?
Per calcolare la scadenza fa fede la da data di rilascio della carta di circolazione (immatricolazione, la data la trovi sul libretto di circolazione del veicolo). La scadenza è fissata entro la fine del mese.

Per esempio, se l’immatricolazione è avvenuta il 10 agosto 2018, la prima revisione va fatta entro il 31 agosto 2022. La seconda revisione va eseguita entro il 31 agosto 2024, la terza entro il 31 agosto 2026 e così via, ogni biennio.

Revisione moto d’epoca

Queste regole valgono anche per le moto d’epoca con o senza iscrizione ASI. Per la revisione delle moto d’epoca, o moto storiche, dunque, si rispettano le stesse scadenze viste per i motocicli comuni.

Certificato di revisione

Per tutelare i motociclisti, dal 20 maggio 2018 è stato introdotto un nuovo Certificato di revisione che tiene conto del chilometraggio effettivo del veicolo, si parla infatti di certificato di chilometraggio.

In pratica, chi fa la revisione della moto si vedrà riportato sul certificato di revisione, tra i dati relativi alle condizioni del veicolo, anche i chilometri percorsi registrati dal contachilometri al momento della revisione.

Quando si compra un veicolo usato, moto o auto che sia, il fruitore finale potrebbe essere vittima di una “truffa” e non conoscere mai i chilometri effettivi percorsi dal mezzo.

Quando si fa il tagliando moto o auto, i concessionari generalmente registrano il chilometraggio effettivo del veicolo ma tale informazione non sempre è accessibile al fruitore finale (chi compra il mezzo usato).

Per ovviare a questo problema, sul nuovo certificato di revisione sarà riportato il chilometraggio effettivo del veicolo letto sul contachilometri al momento della revisioni.

Sul nuovo certificato di revisione moto, l’utente potrà leggere i seguenti dati:

  • Numero di telaio o numero VIN
  • Targa di immatricolazione
  • Luogo e data del controllo
  • Chilometri percorsi al momento del controllo
  • Categoria del veicolo
  • Eventuali carenze individuate e livello di gravità
  • Risultato del controllo tecnico
  • Data del successivo controllo e scadenza della prossima revisione
  • Nome di chi esegue il controllo con dati identificativi del resposanbile

Revisione moto scaduta, cosa si rischia

Cosa si rischia a circolare con la revisione della moto scaduta?
Se ti fanno un controllo, i rischi vanno ben oltre alla classica multa. Se circoli con la revisione moto scaduta, se sei oggetto di controllo, puoi rincorrere nelle seguenti sanzioni:

  • Una multa per mancata revisione che va da 159 a 639 euro.
  • Sequestro del libretto di circolazione della moto o dello scooter
  • Fermo amministrativo del veicolo

Il dissequestro del libretto si potrà avere solo dopo aver pagato la multa e dopo aver sottoposto il veicolo alla regolare revisione.

rischi della mancata revisione moto non sono solo inerenti alle sanzioni previste per legge. Vi sono dei rischi ben più seri che possono manifestarsi in caso di incidente.

Se fai un incidente con la moto senza revisione la compagnia assicurativa può avere rivalse e non coprire i danni in caso di sinistro. In altre parole, in caso di incidente moto con revisione scaduta può decadere la copertura assicurativa responsabilità civile.

Revisione moto: quanto costa?

Quanto costa la revisione moto? Se i costi del tagliando moto possono variare da veicolo a veicolo, il costo della revisione moto è fisso e uguale per tutti.

Se la revisione della moto è fatta nei centri della Motorizzazione, prenotandola con apposita domanda effettuata su modello TT 2100, il costo della revisione moto ammonta a circa 45 euro.

Se la revisione della moto si esegue in un’officina meccanica autorizzata, il costo aumenta e sale a circa 67 euro. Se l’officina è convenzionata con l’ACI il costo per la revisione di scooter o moto è di 65,25 euro.

Può interessarti: tagliando moto

Pubblicato da Anna Sepe il 31 agosto 2018