Iscrizione ASI: come iscrivere una macchina o una moto d’epoca all’ASI

Iscrizione ASI

Come iscrivere una macchina o una moto d’epoca all’ASI: tutte le istruzioni per l’iscrizione ASI di un veicolo. Quanto costa e procedura fai da te.

requisiti per l’iscrizione ASI moto o auto d’epoca sono facili da comprendere: il veicolo deve aver compiuto almeno 20 anni!

Se stai pensando di iscrivere un’auto d’epoca o una moto d’epoca all’ASI, in questa pagina ti spiegheremo come fare. Prima però, ti spieghiamo i vantaggi di questa operazione e a che serve l’iscrizione ASI.

Iscrizione ASI: vantaggi

In genere si sceglie di iscrivere una moto d’epoca o un’auto d’epoca all’ASI per poter ottenere vantaggi economici quali:

  • Esenzione dalla tassa di possesso
  • Re-immatricolazione del mezzo
  • Polizze assicurative agevolate
  • Se, in futuro, vorrai vendere il veicolo d’epoca, questo acquista più valore

Il valore di un’auto d’epoca o di una moto d’epoca sono garantiti dal “certificato d’identità” e soprattutto dal “certificato di rilevanza Storica e Collezionistica” rilasciati dall’ASI a seguito dell’approvazione dell’iscrizione. Con l’iscrizione ASI, la tua macchina finirà nell’elenco delle auto storiche certificate.

Altri vantaggi dell’iscrizione all’ASI:

  • La possibilità di partecipare a fiere ed eventi ASI
  • La possibilità di partecipare ai raduni ASI con altri appassionati di macchine e moto d’epoca
  • Abbonamento alla rivista ufficiale ASI “La Manovella”

I vantaggi economici si fanno sentire, nonostante la necessità di dover pagare, annualmente, una quota associativa tramite il Club Federale oltre alla quota ASI: al costo destinato al pagamento dell’iscrizione all’ASI si aggiunge anche la quota d’iscrizione al CLUB.

La quota associativa annua dell’ASI ammonta a 41,32 euro. A questa va aggiunta la quota annua per l’iscrizione al CLUB e l’importo minimo è pari a 100 euro.

Iscrizione ASI, come fare

Partiamo da cosa ti serve:

  • Una moto d’epoca o un’auto d’epoca, cioè un veicolo che è stato immatricolato almeno 20 anni fa
  • Libretto del veicolo
  • Alcune foto del veicolo da diverse angolazioni
  • La foto del telaio
  • Modulo per la richiesta di iscrizione ASI

Una volta consegnata la richiesta, dovrai aspettare dei tempi di attesa variabili per capire se la tua richiesta di iscrizione è stata accolta o meno.

Ti abbiamo detto che i requisiti per l’iscrizione ASI sono semplici da comprendere ma anche molto vigorosi. Le foto, infatti, servono per autentificare l’originalità di ogni componente del veicolo (moto o auto che sia). La Commissione Tecnica dell’ASI, infatti, valuta l’originalità delle componenti. Se la tua moto d’epoca macchina d’epoca è stata riverniciata, per esempio, dovrai assicurarti che la tinta usata era prevista nella gamma dell’anno di produzione del tuo veicolo.

Per esempio, se una moto d’epoca era prodotta solo nera e rossa, se l’hai verniciata di giallo, non potrà passare l’iscrizione all’ASI.

Come iscrivere una macchina o una moto d’epoca all’ASI

Per l’iscrizione all’ASI bisogna rivolgersi a un Club Federale. L’elenco dei Club Federali, regione per regione, è disponibile alla pagina: asifed.it/club cerca il club più vicino casa e compatibile con il tuo veicolo (auto o moto), telefona per avere maggiori informazioni sul pagamento annuale e i documenti necessari per la registrazione ASI. In genere, il club ti chiederà di consegnare:

  • Quattro fotografie del mezzo, due delle fiancate (una per fianco), una che ritrae il veicolo frontalmente e una da dietro.
  • Documento d’identità dell’intestatario del mezzo
  • Targa del veicolo
  • Copia del libretto di circolazione (meglio portare l’originale con te al momento della domanda)

Il costo dell’associazione all’A.S.I. è di circa 42 euro, si paga una volta all’anno, con scadenza al 31 dicembre. A questo costo, come premesso, si aggiunge il prezzo da pagare per l’iscrizione al CLUB, questo costo varia in base al veicolo.

Per esempio, per una Fiat 500 d’epoca il costo è di circa 60 euro all’anno.

Iscrizione ASI 20 o 30 anni? 
Come già detto, per iscrivere un veicolo d’epoca all’ASI questo deve aver compiuto 20 anni dalla sua prima immatricolazione o dalla data di costruzione. Molti blog riportano erroneamente un periodo necessario di 30 anni, ma si tratta di un errore. Ecco come riportato dal sito ufficiale ASI:

Sono iscrivibili all’ASI tutti i veicoli a motore che abbiano compiuto 20 anni dalla data di costruzione o di prima immatricolazione.

Quanto detto vale per un ciclomotore 50 così come per una moto, una vespa o un’auto d’epoca.

Può essere utile: come comprare un’auto d’epoca

Pubblicato da Anna Sepe il 14 agosto 2018