Guidare con cambio automatico, tutte le dritte

In questa pagina vi spiegheremo come si guida un’auto con cambio automatico. Sono sempre di più le persone che prediligono la trasmissione automatica così da svincolarsi completamente dal problema della frizione, in effetti guidare con il cambio automatico è di gran lunga più semplice, anzi, per molti è anche più comodo soprattutto per percorrere le grandi distanze.

Prima di parlare della guida con cambio automatico ricordiamo che, una volta a bordo della vettura, vi converrà regolare gli specchietti retrovisori e il sedile: il piede sinistro sarà a riposo ma quello destro dovrà essere libero di alternarsi tra acceleratore e freno!

Il pedale a sinistra vi servirà per frenare, mentre quello a destra per accelerare.

Una volta a bordo della vettura con cambio automatico, familiarizzate con i pedali e soprattutto con il selettore della trasmissione che di norma si trova nel tunnel centrale o nella parte destra del piantone dello sterzo. Le auto più moderne hanno sostituito il classico selettore con una manopola, ma in ogni caso il concetto è lo stesso e a ogni Lettera ( ‘P’, ‘D’, ‘N’, ‘R’ ) e numeri (1, 2, 3) presente corrisponde un’azione.

Come guidare un’auto con il cambio automatico 
Dopo questa intensa premessa, passiamo agli atti pratici! Ecco come fare la partenza con un’auto con cambio automatico

  • Con il freno azionato, avviate il motore dell’auto.
  • Tenendo sempre il freno, selezionate la marcia di avvio spostando il selettore sulla lettera “D” che sta per Drive, “guida”.
      Variabili:
    -se il selettore è munito di un LED, quando inserite la funziona Drive dovrebbe illuminarsi la D.
    -se il selettore è montato sul piantone dello sterzo, la levetta dovrà essere prima tirata verso l’esterno e poi spinta in direzione della marcia.
    -se il selettore è montato sul tunnel centrale potreste aver bisogno di esercitare pressione su un pulsante per poter innescare la marcia.
    -se il selettore è rappresentato da una manopola fate gli scatti fino a raggiungere la posizione D
    nelle vetture di ultima generazione la posizione del cambio viene mostrata sul display di bordo.
  •  Frenate con il pedale e togliete il “freno di stazionamento”.
  • Siete pronti a partire! Allentate la pressione sul pedale del freno e l’auto dovrebbe già iniziare ad avanzare fino a quando avrete rilasciato completamente il freno e potrete iniziare a schiacciare, con delicatezza, l’acceleratore: l’auto si sposterà più velocemente.
Nel traffico:
Se siete nel traffico, lasciate il selettore in modalità Drive con la quale potrete rallentare, fermare l’auto e ripartire.
Al semaforo:
Mettete la vettura in posizione “N”, neutra. Questa posizione vi serve per quando accostate per pochi minuti.
In discesa:
Insieme alle classiche Lettere, sul selettore sono presenti dei numeri: 1, 2, 3. Questi numeri si possono utilizzare come freno motore, per esempio, se state percorrendo una discesa molto ripida, potete innescare la seconda (2). La marcia in posizione 1 dovrebbe essere usata solo se avete intenzione di muovervi molto lentamente. Vi ricordiamo che non c’è bisogno di fermare l’auto per passare da una delle marce alla modalità Drive.Come arrestare un’auto con cambio automatico
Quando avete bisogno di sostare, niente paura:

  • Togliete il piede destro dall’acceleratore e, gradualmente, esercitate pressione sul pedale del freno (dolcemente, così da non piantare l’auto a terra).
  • Eseguite il vostro parcheggio (la retromarcia si innesca in posizione R).
  • Quando l’automobile sarà del tutto ferma, posizionate il selettore in posizione P e spegnete il motore.

Cambio automatico ed esenzione bollo auto
L’esenzione delle tasse automobilistiche prevista dall’articolo 8, comma 7, della legge 27 dicembre 1997, n.449 riguarda tutte le categorie specificate nel nostro articolo “Domanda per ottenere l’esenzione bollo“, ricordiamo che tra i veicoli adattati alla guida sono compresi anche quelli dotati di solo cambio automatico, purché prescritto dalla commissione medica locale di cui all’articolo 119 del codice della strada.

Pubblicato da Anna Sepe il 29 ottobre 2014