Esame pratico patente B

Esame pratico patente B

Esame pratico patente B: consigli su come superarlo, costi da sostenere per privatisti e non. Cosa fare in caso di bocciatura e quali sono le domande possibili dell’esaminatore.

Esame pratico patente B: domande

Più che delle eventuali domanda, durante l’esame pratico di patente B dovrete temere dei comandi trabocchetto. E’ vero, sono pochi gli esaminatori che lo fanno ma a voi potrebbe capitare “il furbetto di turno”. Alcuni esaminatori vi chiedono di svoltare in una strada palesemente in contromano o di parcheggiare in assenza di divieto dettato dalla segnaletica verticale ma dove comunque non potete sostare: fermate degli autobus, strisce pedonali, scarico di merce… Prestate attenzione a ciò che l’esaminatore vi chiede di fare, per quanto riguarda le domande questo possono essere le più svariate. Potrebbe chiedervi cosa significa la spia motore che si accende o come prestare primo soccorso in caso di incidente. Le domande vengono poste in forma colloquiale quindi potete pensarci bene prima di rispondere, nessuno vi mette fretta.

Esame pratico patente B: cosa fare

Prima di avviare il motore, controllate la regolazione del sedile e dello specchietto retrovisore. Agganciate la cintura di sicurezza e accendere le luci (se non vi è l’accensione automatica).

Al momento della partenza, ricordate di mettere la freccia per immettervi nella corsia di marcia. Controllate i retrovisori e partite dolcemente ricordando di dare la precedenza ai veicoli che sono già in marcia (insomma! Non tagliate la strada a nessuno).

Rallentate in prossimità di un incrocio fino ad arrestarvi al semaforo o al segnale di stop.

Esame pratico patente B: consigli

E’ importante evitare la bocciatura! Già, che razza di consiglio è questo? Un consiglio validissimo perché i motivi di bocciatura sono banali e facili da evitare. In genere, l’esaminatore boccia durante l’esame pratico di patente B quando:

  • non vi fermate a un segnale di Stop 
  • dimenticate di inserire la fraccia
  • non rispettate il segnale di rotatoria o dimenticate che su una rotonda la precedenza va data a sinistra e non a destra come sugli incroci
  • nell’eseguire una svolta, la prendete “stretta” invadendo la strada contromano
  • nella partenza in salita, fate indietreggiare l’auto
  • strisciate con la ruota il marciapiede
  • sbagliare a impostare la direzione dello sterzo durante la retromarcia e il parcheggio

Esame pratico patente B da privatista

L’esame pratico di guida da privatista è identico all’esame pratico di patente B per chi ha seguito i corsi presso un’autoscuola. Ciò che cambia è che il privatista si è preparato con un amico e ha studiato in autonomia per superare i quiz. Per maggiori informazioni sull’esame pratico da privatista consultate il paragrafo relativo ai costi.

Esame pratico patente B: bocciato. E adesso?

Chi è stato bocciato all’esame pratico della patente B (o anche patente A) ha diritto a una seconda opportunità senza l’obbligo di dover ripetere i Quiz previsti con l’esame teorico. Quindi niente panico! Una bocciatura non vi precluderà la patente e potrete eseguire un secondo tentativo senza dover sostenere ulteriori costi.

Esame pratico patente B: quando si può fare

E’ vero che si può guidare l’auto a 17 anni ma solo se si è in possesso di autorizzazione e patente A. Al contrario, l’esame pratico di patente B può essere sostenuto solo da chi ha compiuto i 18 anni e ha sostenuto e superato con successo l’esame di teoria della Patente e che è in possesso di regolare foglio rosa.

Esame pratico patente B: costi

I costi per eseguire l’esame pratico di patente sono legati al tipo di percorso che desiderate intraprendere.

  • Patente B tramite una scuola guida
  • Patente B presa da privatista

La patente B presa mediante la scuola guida sono più salati perché nel prezzo bisogna includere i costi dei corsi e delle lezioni di pratica sulle autovetture della stessa scuola guida.

Chi prende la patente da privatista dovrà sostenere solo le spese legate all’iter burocratico e all’eventuale noleggio dell’autovettura adatta a sostenere l’esame.

Tutte le informazioni sui costi sono disponibili nell’articolo:

Pubblicato da Anna Sepe il 28 febbraio 2016