Verniciare auto fai da te

verniciare auto fai da te

Verniciare auto fai da te: istruzioni per verniciare un’auto da soli, senza forno e senza attrezzature professionali. Dalla bomboletta alla verniciatura metallizzata o opaca.


Prima di iniziare a verniciare l’auto vi sono dei lavori di preparazione indispensabili. Dovrete quindi provvedere a:

  • Una pulizia profonda e completa dell’auto.
  • Carteggiamento.
  • Riparazione di eventuali buchi nella carrozzeria.
  • Isolamento delle parti in plastica e delle componenti che non dovete verniciare.

La carrozzeria dell’auto che intendete verniciare da soli deve essere priva di residui oleosi, di grassi, cere o qualsiasi traccia di sporco, altrimenti la nuova vernice non riuscirà ad aderire.

Verniciare l’auto senza forno

Ovviamente nessuno di noi ha un forno dove terminare l’asciugatura dell’auto appena verniciata con il fai da te! Terminata l’operazione di verniciatura auto bisognerà attendere i tempi di asciugatura.

In questa fase, l’auto deve essere posta in una zona priva di polveri, priva di vento ma, al contempo, con un buon ricambio d’aria così da rendere più rapido il procedimento.

Le tempistiche di asciugatura auto dipendono molto dalla temperatura. Per stringere i tempi, l’ideale sarebbe l’acquisto di un phon da carrozzieri, niente di così costoso. Su Amazon, un buon phon da carrozziere si compra con poche decide di euro.

Tra i migliori che abbiamo potuto provare vi segnaliamo la pistola ad aria calda Mannesmann M, certo, la marca è un po’ anonima ma le prestazioni sono ottime: ha una lunga durata e può essere usata per tante ore di fila senza risentirne; ha una potenza di 2000 watt, due livelli di temperature (da 350 °C a 550 °C) e nella scatola d’acquisto sono comprese diverse bocchette… per asciugare l’auto senza forno usate la bocchetta larga. Il più grande pregio di questo phon da carrozziere è il prezzo: si compra con 18,99 euro con spedizione gratuita.

Link utili da Amazon: Pistola ad aria calda da 2000 W

 

Come verniciare l’auto da soli

Non solo l’auto da verniciare dovrà essere completamente pulita in ogni sua parte. Anche l’ambiente dove operate dovrà essere lindo! Se lo fate in garage, dovete tenere tutte le finestre e la porta principale aperta, l’ambiente deve essere arioso ma privo di vento.

Se proprio non volete pulire, con del cellophane ricoprite scaffali, ripiani e tutti gli ambienti circostanti che da un lato possono sporcarsi di pittura e dall’altro possono sporcare l’auto.

Verniciare auto fai da te, l’occorrente

Certo, potete verniciare l’auto con delle bombolette spray ma… quante ve ne servirebbero e soprattutto, quante precise possono essere? Per verniciare l’auto dovreste usare un compressore d’aria collegato a un aerografo. Vale la pena acquistare un piccolo compressore; anche in questo caso Amazon viene in vostro aiuto fornendovi ottimi prodotti a prezzi competitivi.

Per farvi un’idea sul prezzo d’acquisto e sui modelli vi rimandiamo alla pagina ufficiale: compressori d’aria.

Un buon aerografo per verniciare l’auto (in sostituzione delle bombolette) si compra con circa 10 – 30 euro. Eccone un esempio da Amazon: aerografo con serbatoio.

Ricapitolando, ecco cosa serve per verniciare auto fai da te:

  • Compressore aria
  • Aerografo
  • Termo pistola o phon da carrozziere
  • Carta vetrata P80
  • Carta abrasiva
    Prendete tre fogli di diversa grana P400 – P800 – P1200.
  • Vecchi giornali in quantità
  • Scotch da carpentiere
  • Fondo catalizzato
  • Catalizzatori
    meglio se scegliete catalizzatori rapidi in inverno, in estate acquistate catalizzatori classici.
  • Vernice

Vernice per verniciatura auto fai da te

Per quanto riguarda la vernice adatta per l’auto, online potete acquistare le vernici che già dispongono di pigmentazioni lucide. Si tratta di formulazioni nate appositamente per la carrozzeria. Se non comprate una vernice specifica che già contiene lucido, avrete bisogno di un trasparente lucido per la finitura.

Gli utenti più particolari potrebbero necessitare di bomboletta acrilica nera opaca (se vogliono verniciare l’auto con un ben nero opaco). Già, in questo caso non è facile trovare barattoli di vernice nera opaca e quindi le più costose bombolette sembrano essere una scelta “costretta”.

Quanta vernice serve per la verniciatura fai da te?
Per un’auto intera come una Fiat Punto o una Ford Fiesta, considerate due litri di vernice.

Se l’auto presenta buchi nella carrozzeria o graffi profondi, prima di iniziare e dopo aver carteggiato, ricordate di stuccare la carrozzeria dell’auto per ottenere una superficie liscia e omogenea.

Verniciatura auto fai da te per rimuovere graffi

Se dovete solo eliminare dei graffi e non verniciare l’intera auto, i lavori di verniciatura auto fai da te iniziano con la carta vetrata p80 con la quale dovrete grattare a fondo finché non avrete rimosso qualsiasi graffio. Ovviamente nella zona in cui avrete grattato sarà ruvida quindi passate poi la carta P400 con acqua. Con dei giornali coprite la zona limitrofa a quella priva di vernice (dove avrete grattato) e verniciate con una bomboletta. Per piccoli ritocchi una bomboletta da 200 ml basta e avanza.

Per tutti i dettagli su come verniciare un’intera auto vi rimandiamo alla guida come verniciare l’auto. Se preferite affidarvi a un carrozziere, per un’analisi del prezzo finale vi rimandiamo alla pagina: quanto costa riverniciare un’auto

Pubblicato da Anna Sepe il 6 febbraio 2017