Quanto costa riverniciare un’auto

come riverniciare auto

Quanto costa riverniciare un’auto: le variabili e tutti i fattori che influenzano il prezzo della riverniciatura dell’auto. 

Se la carrozzeria dell’auto è sbiadita e rovinata oppure ti sei solo stancato del suo colore e vuoi cambiare tinta, puoi valutare di riverniciare l’auto consultando diversi carrozzieri e strappando il miglior preventivo. Chi ha una buona pratica di meccanica e lavori di fai da te, può considerare di riverniciare la carrozzeria dell’auto in autonomia. In questa pagina vedremo quanto costa riverniciare un’auto analizzando le diverse variabili.

Quanto costa riverniciare un’auto con il fai da te 

Riverniciare l’auto con un’opera di fai da te non è così economico. La spesa per i prodotti può andare dai 350 ai 650 euro. Tra fondo, vernice, lucido, induritore e/o catalizzatore, la spesa si fa consistente, a questi prodotti bisognerà aggiungere le varie attrezzature e la carta vetrata per rimuovere una parte della vernice esistente. Il prezzo non è solo economico, vi è anche un costo in termini di tempo investito. Chi vuole riverniciare l’auto con il fai da te, quasi certamente, non avrà a disposizione il forno per asciugare la vettura, quindi solo per la fase di asciugatura l’auto dovrà stare ferma per almeno 48 ore.

L’auto dovrà essere preparata alla verniciatura e quindi bisognerà lavorare molto con la carta vetrata, anche per questa fase andranno via almeno un paio di giorni. Se hai intenzione di riverniciare l’auto di un colore differente dalla sua tinta, dovrai anche smontarla pezzo per pezzo per consentire una verniciatura omogenea sia sulle parti esterne della carrozzeria che su quelle interne. Per altre informazioni: come verniciare un’auto.

Quanto costa riverniciare un’auto dal carrozziere

Le varianti sono tante, così il costo per riverniciare un’auto oscilla moltissimo e si può partire da un minimo di 900 euro fino a un massimo di 3000 euro. Certo che tra 900 euro e 3000 euro c’è un abisso e questo divario è colmato da una serie di fattori che possono essere individuati rispondendo alle seguenti domande:

  • La carrozzeria dovrà essere riverniciata solo all’esterno o anche all’interno?
    La verniciatura delle parti interne necessita un complesso lavoro di smontaggio. Ciò significa: più materiale, più manodopera, più costo!
  • La carrozzeria dovrà essere riverniciata dello stesso colore (tono su tono) o di una tinta differente?
    Con una tinta differente dovrà essere necessariamente smontata la vettura senza la possibilità di trascurare alcun componente. Ciò significa: più materiale, più manodopera, più costo!
  • La carrozzeria ha una finitura particolare?
    Le tinte più costose sono quelle perlate, seguite dalle tinte carbon look opache e dalle metallizzate.
  • Le garanzie proposte
    Alcune concessionarie e autofficine forniscono certificati di garanzia sui prodotti impiegati. La qualità dei prodotti si rispecchia sulla longevità della vernice e sull’aspetto finale con la corrispondenza del colore richiesto e quello ottenuto.
  • Le dimensioni dell’auto
    Il costo richiesto per riverniciare una smart sarà indubbiamente inferiore rispetto al prezzo chiesto per riverniciare un’auto station wagon.

Se 3.000 euro possono sembrarti eccessivi, sappi che per riverniciare l’auto potresti arrivare a spendere anche 7.500 euro con elaborazioni bicolore e un lavoro premium.

Per riverniciare una berlina mi sono stati chiesti 2.200 euro per una riverniciatura tono su tono con tinta perlata fornita dalla casa madre. Un altro carrozziere, per lo stesso lavoro (ma senza garanzie), mi ha chiesto 1.600 euro. E’ per questo che, per capire quanto costa riverniciare l’auto ti invito a consultare diversi carrozzieri. Ognuno ha il suo tariffario per la manodopera e ognuno impiega prodotti differenti che possono essere più o meno costosi.

Altro fattore da considerare prima di riverniciare l’auto è la presenza di ammaccature, graffi profondi o altri difetti. Non è vero che la verniciatura nasconde eventuali difetti, certamente si elimineranno i graffi ma non quelli più profondi. Una riverniciatura potrebbe esaltare eventuali difetti della carrozzeria quindi osservate bene ogni parte prima di avviare l’intervento.

Pubblicato da Anna Sepe il 30 ottobre 2015