Sigle pneumatici, capirle per scegliere la meglio

Quale è il significato che si cela dietro le sigle pneumatici? Ci indicano la velocità? La tecnologia? Le dimensioni? Vediamo insieme come capire le sigle degli pneumatici.

Le sigle pneumatici rappresentano delle marcature imposte per legge secondo il Regolamento ECE-ONU e Direttiva 92/23/CEE, così, chi impara a interpretare le sigle di un singolo pneumatico, potrà poi applicare lo stesso metodo a tutte le gomme presenti in commercio.

Per capire il significato delle sigle pneumatici ci aiutiamo con l’immagine proposta dall‘ACI.

Osservando l’immagine proposta dalla sezione Sicurezza stradale dell’ACI, descriviamo così il significato delle sigle pneumatici:

  1. Freccia
    La freccia indicata nel punto uno rappresenta il senso di rotazione obbligato. Questo simbolo è molto importante per chi acquista pneumatici in grado di prevenire il fenomeno dell’aquaplaning. La freccia indica che uno pneumatico, montato su cerchione, non può essere impiegato su un lato diverso perché sarà necessario rispettare la prescrizione rotazionale nel senso indicato dalla freccia.
  2. TWI
    Indica la posizione del tassello di usura. Il tassello compare all’interno della scalanatura presente in corrispondenza della sigla TWI, da tenere d’occhio in caso di pneumatici usurati: il tassello, presente nella scanalatura principale del battistrada avvisa quando bisogna cambiare la gomma perché si è raggiunto lo spessore minimo di legge di 1,6 mm.
    Molto importante tenere d’occhio le condizioni del battistrada per evitare di incorrere a multe e sanzioni amministrative. Per approfondire: Gomme lisce, multe e sanzioni.
  3. Dimensioni
    La sigla indicata dal numero tre nell’immagine in alto è forse la più facile da capire! I numeri rappresentano la larghezza e l’altezza della sezione (espressa in millimetri).
  4. Sigle pneumatici: R o ZR 
    Appena dopo le indicazioni sulle dimensioni, l’utente può trovare la sigla R o ZR. La sigla R indica uno pneumatico a struttura radiale. Quando questo pneumatico a struttura radiale può essere usato a velocità superiore ai 240 km/h sarà accompagnata da una Z (sigla ZR).
  5. Tubeless
    Questa dicitura indica che può essere usato senza camera d’aria.
  6. Data di costruzione
    Le prime due cifre indicano la settimana di costruzione mentre l’ultima o le ultime due cifre ne indicano l’anno.
  7. Sigle pneumatici: M+S o anche M/S, MS M&S…
    Indica che si tratta di uno pneumatico per uso invernale cioè in condizioni di bassa aderenza stradale. Usare gomme M+S durante l’estate causerebbe un inutile spreco di carburante a causa del maggior attrito esercitato su un fondo stradale asciutto.
  8. Reinforced 
    Di solito è possibile trovarlo su mezzi agricoli o per il trasporto merci. Indica che lo pneumatico ha uno struttura rinforzata rispetto al tipo di vettura.
  9. La “lumachina”
    Quel simbolo che somiglia vagamente a una lumaca sta a indicare che lo pneumatico è di tipo run flat, cioè in grado di funzionare anche sgonfio ad una velocità di almeno 80 km/h per una distanza di 80 km; in questo caso è presente anche la lettera F prima dell’elemento 11 (diametro del cerchione).
  10. Omologazione
    E’ indicato il marchio di omologazione e le sigle rappresentano il paese in cui è stato omologato.
  11. Il cerchione
    Indica il diametro del cerchione espresso in pollici
  12. Indica di carico
    Un numero in codice che, secondo una tabella, indica il carico massimo ammesso sulla ruota.
  13. Categoria velocità
    Sta a indicare la categoria di velocità dello pneumatico. Per approfondire vi rimandiamo all’articolo Sigle pneumatici e velocità massima. L’articolo contiene la tabella velocità.

Pubblicato da Anna Sepe il 21 maggio 2015