Immobilizer auto: cos’è e come funziona

immobilizer auto

Immobilizer auto: cos’è e come funziona, è sicuro? Dettagli sull’installazione e il funzionamento dell’immobilizer di serie o after market, dove comprarlo e prezzi.

Immobilizer auto: cos’è

L’immobilizer è un sistema antifurto elettronico, è in grado di collegarsi con la centralina dell’auto e con il motorino d’avviamento. L’immobilizer nega il consenso di accensione del veicolo nel caso in cui non sia stato riconosciuto il codice elettronico presente nella chiave del veicolo. Ecco perché non è facile duplicare la chiave dell’auto.

Immobilizer auto: come funziona

Come funziona l’immobilizer dell’auto? 
Questo antifurto funziona per accoppiamento induttivo con antenna posta sul blocchetto di accensione. L’antenna, al momento dell’avviamento del veicolo, “legge” il codice della chiave e se questo è valido e viene riconosciuto dalla centralina, il veicolo potrà partire.

Per far si che il veicolo possa partire, la chiave dovrà essere dotata di un trasponder, cioè di un chip elettronico dotato di memoria. La memoria del trasponder contiene un codice elettronico. Così come il blocchetto di accensione, anche il trasponder della chiave dispone di un’antenna. L’antenna della chiave consente di trasmettere il codice del trasponder all’antenna del blocchetto di accensione.

E’ per questo motivo che se vi cadono le chiavi a terra, potrebbe non partire più il veicolo: la caduta avrà causato un danno al chip del trasponder o all’antenna impedendo la comunicazione con la centralina  e l’invio del “codice d’accesso” al veicolo.

Chiavi dell’auto e batterie 
Il trasponder non ha bisogno di nessun tipo di alimentazione perché per inviare il codice sfrutta un sistema passivo chiamato “Accoppiamento induttivo”. In altre parole, il trasponder ricava l’energia necessaria al suo funzionamento sfruttando lo stesso segnale inviato dalla centralina. In ogni modo, se la batteria della chiave è scarica il meccanismo non funziona perché è l’antenna della vettura a non riconoscere la chiave.

Il meccanismo di funzionamento dell’immobilizer può diversificarsi. Nelle auto di fascia alta, infatti, si parla di comunicazione bidirezionale. Molti dettagli sul funzionamento dell’immobilizer auto sono disponibili nella pagina Immobilizzatore elettronico dove troverete approfondimenti sui malfunzionamenti (guasti tecnici) e tecnologie impiegate da diverse case automobilistiche (Fiat, Bmw, Ford e Mercedes).

L’immobilizer auto può sfruttare diverse tecnologie, le più diffuse sono elencate di seguito.

Immobilizer auto a codice elettronico fisso
Ogni chiave dell’auto dispone di un codice elettronico diverso. Il codice resta invariato a ogni accensione.

Immobilizer a codice elettronico variabile o immobilizer rolling code 
In questo caso, il codice è riscritto dal motore a ogni avvio dell’auto. La procedura, o meglio, l’algoritmo che consente la variazione del codice di accensione dell’auto è nota solo al costruttore, quindi per avere un duplicato della chiave bisogna rivolgersi necessariamente al concessionario o a un buon intermediario.

Immobilizer con codice elettronico criptato o immobilizer crypto 
La tecnologia sfrutta un trasponder di ultima generazione in grado di comunicare con la centralina dell’auto con una radiofrequenza protetta. Vi è una codifica bidirezionale dei dati.

Immobilizer auto: Smart, Golf 4, Ford Fiesta…

Non sono pochi gli utenti ad aver avuto cattive esperienze con gli immobilizer montati di serie sulla propria vettura. Per questo motivo, alcuni meccanici e appassionati di fai da te, si propongono di risolvere il problema disabilitando l’intero sistema antifurto immobilizer o sostituendolo con uno after market.

Immobilizer auto: dove comprarlo

Se la vostra auto non è dotata di immobilizer o avete intenzione di cambiarlo, potete sfruttare una gran quantità di offerte. Il mondo automotive non manca di dispositivi immobilizer after market. Per farvi un’idea sui prezzi e i modelli disponibili di immobilizer auto vi consiglio di visitare la pagina Amazon dedicata.

Link utili: Immobilizer per auto, prezzi e modelli.

Pubblicato da Anna Sepe il 28 aprile 2016