Come scalare le marce in moto

come scalare le marce in moto

Scalare le marce in moto può essere un’automatismo per tutti i centauri ma per chi si è avvicinato solo di recente al mondo delle due ruote, la cambiata di marcia può innescare non pochi dubbi.

Magari da poco hai finito di scegliere la moto giusta per te e ti stai preparando a fare il grande acquisto, è normale avere dubbi sulla guida, anzi, è meglio non prendere nulla con superficialità e fare quanta più pratica possibile prima di uscire in strada.

Nell’articolo Come si guida una moto ti ho consigliato diversi esercizi da fare per uscire in strada con più padronanza del mezzo e con tanta prudenza. Nel precedente articolo ti ho parlato molto della trasmissione e di come cambiare le marce in moto.

I primi esercizi vertevano proprio sull’uso combinato di frizione e leva del cambio, e già dalla seconda lezione il focus principale era la scalata di marcia in moto. Per integrare quanto riporterò nella presente pagina, ti consiglio vivamente di svolgere gli esercizi di pratica assegnati nell’articolo su come guidare la moto. Se nella precedente guida ho sottolineato come aumentare di marcia, passando quindi da un rapporto più basso a uno più alto, vediamo come fare l’inverso e scalare di marcia in moto.

Scalando di marcia si può sfruttare il cosiddetto freno motore e diminuire la velocità della moto senza un uso eccessivo del freno. Scalare le marce al momento giusto significa salvaguardare la salute delle parti meccaniche della moto e preservarle da usura precoce e danneggiamenti.

Scalare le marce in moto è semplice, dovrai fare solo tre operazioni:

  1. Tira la frizione, cioè tira la leva metallica che impugni con la mano sinistra.
  2. Seleziona la marcia desiderata usando la leva che governi con il piede sinistro.
  3. Una volta innestata la marcia desiderata, inizia a dare un pizzico di gas con l’acceleratore e rilascia dolcemente la frizione.

In teoria è molto semplice vero? Si tratta di coordinare i movimenti di piede e mano sinistra e mano destra (per l’accelerazione).

Dato che si tratta di una scalata di marcia, per i primi tempi è meglio diminuire la velocità usando anche il freno così da segnalare ai veicoli che seguono, mediante l’attivazione dei segnali di stop posteriore, che stai per diminuire la velocità.

Puoi passare da una marcia più alta a una più bassa, non devi necessariamente scalare passando per tutti i rapporti, tuttavia, seppur in modo repentino, ti consiglio di eseguire scalate di marcia quanto più graduali possibile così da rispettare i tempi del motore e non stressare la trasmissione.

Pubblicato da Anna Sepe il 20 luglio 2015