Come si guida una moto, esercizi e consigli

come si guida una moto

Come si guida una moto: le istruzioni per imparare a guidare una moto con le marce. Come muovere il piede e come regolare la frizione sulla moto.

Chi sta imparando a guidare una moto a marce e si appresta a fare le prime guide, troverà diversi consigli utili. Suggeriamo di fare le prime prove in un parcheggio deserto, nel vostro cortile o vialetto privato oppure in una zona dove non transitano altri veicoli. Per la prima volta in moto è meglio ritagliarsi spazi tranquilli, così da non dovervi preoccupare anche degli altri veicoli e concentrarvi solo sulla vostra moto.

Ricordate che per tutti noi c’è stata una prima volta, quindi essere insicuri è normale, anzi, anche utile: mettetevi in discussione e non fate manovre azzardate, ne’ ora, ne’ quando sarete diventati degli esperti. La prudenza è fondamentale sulle due ruote dove non c’è nessun telaio o airbag a proteggervi, avete solo il casco e ancora più protettivo, il vostro cervello, usatelo bene!

Come si guida una moto. Lezione #1: frizione, freno e marce

  • – Mano sinistra —> Leva della Frizione
  • – Mano destra —>   Freno anteriore
  • – Piede sinistra —>  Leva del cambio
  • – Piede destra —>    Freno posteriore

Esercizio #1 per imparare a guidare la moto
Salite a bordo della moto e da fermi, fate un po’ di esercizi di memoria e di coordinazione. Cercando di coordinare i movimenti della mano sinistra con quelli del piede sinistro che governeranno rispettivamente frizione e cambio sequenziale.

Come si guida una moto. Lezione #2: le marce
Il cambio sequenziale è quello che governate con il piede sinistra. Il movimento del piede deve essere appoggiato dalla frizione che sarà azionata con la vostra mano sinistra.

Concetti base:

  1. La posizione N, neutra (a folle), si trova tra la prima e la seconda marcia.
  2. Solo la prima si azione schiacciando la pedalina del cambio verso il basso.
  3. Muovendo il piede in giù scalerete di marcia, muovendo il piede in su, aumenterete di marcia.

Esercizio #2 per imparare a guidare la moto  
Una volta che avrete fissato bene in mente cosa governano i vostri arti, potete provare a mettere in moto e, sempre da fermi, a passare dalla posizione “in folle”, ovvero neutrale del cambio, alla prima e… finalmente a partire. Il vostro secondo esercizio vi farà capire come dosare bene frizione e acceleratore per una partenza sicura e senza saltelli!

Come fare?

  1. Con pedale in posizione N (a folle), avviate il motore della moto.
    Vi accorgerete che la moto è in folle quando riuscite a spostare il veicolo con facilità. Se le ruote sono piantate a terra e il veicolo non si muove o si muove con molta difficoltà, avrete inserito una marcia.
  2. Tirate la frizione e innestate la prima marcia muovendo verso il basso la pedalina a sinistra.
  3. Rilasciate la frizione dolcemente e accompagnate il movimento con un pizzico di gas.

Se rilasciate la frizione troppo velocemente, il veicolo saltella e si spegne. E’ necessario dosare bene e coordinare il movimento della frizione a quello dell’acceleratore per trasmettere potenza alle ruote.

Tutte le altre informazioni su come si guida una moto sono disponibili nell’articolo Come guidare una moto a marce.

Pubblicato da Anna Sepe il 23 aprile 2015