BMW Serie 4

BMW Serie 4

Prove generali di sportiva ( quasi per tutti) da BMW, che manda in pensione la Serie 3 Coupé e Cabrio e adesso presenta la 4: non è solo una questione di numeri.

GUARDA LE FOTO: BMW Serie 4

Ufficialmente, quelle che vediamo sono ancora le foto di una Concept Car, ovvero di un prototipo, ma perfino la casa bavarese ammette che non muterà poi molto nella versione di serie e in quello che deve fare. BMW cambia numero, mette una seconda vettura in gamma col numero pari, coupé come la Serie 6 e gioca l’azzardo di piacere a molti più clienti che in passato. Ci sarà anche la Cabrio e la Sportivissima M4, quella che riprenderà il testimone di un modello storico come la M3, ma la questione è soprattutto sui prezzi. La 4 non è la 3, dunque costerà sensibilmente di più.

Lunga 4,64 metri, bassa 136 cm e con una distanza tra le ruote anteriori e posteriori di 2,8 metri, questa è una Serie 3 soltanto per la base meccanica che è in comune. Ma sembra diversa.

Davanti i vetri dei fari che si prolungano verso l’interno sino a toccare la cornice del doppio rene, il simbolo di tutte le BMW, e adesso spunta pure un “AirBreather”, una feritoia posta davanti alle ruote anteriori che fa scena e serve anche a migliorare il passaggio dell’aria attorno e sotto alla vettura. Il resto sta tutto in un cofano di taglia veramente maxi e una fiancata slanciata con i cerchi in lega da 20 pollici .

Ci piacerà questa Serie 4? Almeno non aspettarti questi interni qui, in cuoio con inserti in legno e Alcantara. Il look è ancora da Concept Car esagerata in tutto, mentre lo schermo al centro della plancia è già quello definitivo. Rispetto alla Serie 3 a tre porte vista finora, le personalizzazioni saranno comunque tantissime, a patto di mettere in conto un listino altrettanto salato.

Che motori avremo? Gli stessi della Serie 3, con tanto di sistema EfficientDynamics per consumare meno, ma la sorpresa sarà la versione ActiveHybrid con doppia motorizzazione.

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 9 gennaio 2013