Test pneumatici invernali, per scegliere bene le gomme da neve

test pneumatici da neve

Test pneumatici invernali: dalle valutazioni del Touring Club alle prove dei colleghi di Quattroruote, ecco quali sono i migliori pneumatici invernali secondo i risultati dei test.

Test pneumatici invernali – i risultati del Touring Club

Il Touring Club Svizzero conduce periodicamente test su pneumatici invernali. Durante gli ultimi test il Touring Club Svizzero ha analizzato 28 gomme equamente selezionate tra le dimensioni più diffuse (175/65 R14 82T, 195/65 R15 91T). Dai test condotti su 28 tipologie di pneumatici invernali solo 4 modelli hanno ricevuto la migliore valutazione per un comportamento equilibrato e buona tenuta.

Gli pneumatici invernali, anche detti gomme da neve, per essere giudicati equilibrati devono rispondere bene ai test su diverse condizioni stradali. Il touring club svizzero esegue prove su strade asciutte, bagnate, con neve e con ghiaccio.

I test condotti dal Touring Club svizzero hanno visto il massimo punteggio ai seguenti modelli di gomme da neve:

  • Tra le gomme da neve per citycar e utilitarie (175/65 R14 82T) le migliori valutazioni sono andate alla Continental, Michelin, Dunlop e Fireston. In particolare i modelli:
    -ContiWinterContact TS850
    -Michelin Alpin A4
    -Dunlop SP Winter Response 2
    -Firestone Winterhawk 3
  • Tra i migliori pneumatici invernali per berline e vetture medie (195/65 R15) segnaliamo ancora la Continental, la Bridgestone e la Semperit. In particolare:
    -ContiWinterContact TS 850 (indicate per fondo asciutto, innevato e ghiacciato con un’ottima resistenza all’usura)
    – Brigestone Blizzak LM 001 (risultato migliore sul bagnato)
    -Semperit Speed-Grip 2
    -DunlopSP Winter Sport 4D

Tutte le informazioni sui test pneumatici invernali condotti dal Touring Club svizzero sono disponibili sul sito ufficiale TCS.

Test pneumatici invernali – Quattroruote

I nostri colleghi di quattroruote hanno ben pensato di recarsi nel Circolo Polare articolo per testare gli pneumatici invernali Continental. Questo peculiare test che riportiamo alla vostra attenzione, non ha messo a confronto diversi modelli di gomme da neve, piuttosto ha analizzato a fondo gli pneumatici invernali di prossima generazione che sta sviluppando la Continental. I risultati sono degni di nota!

La Continental ha ottenuto i punteggi più alti dei test pneumatici invernali condotti dal Touring Club Svizzero, con la sua analisi, il team di quattrouote è andato a toccare con mano quelli che sono gli pneumatici da neve di prossima generazione; si tratta di pneumatici invernale in grado di garantire aderenza, resistenza all’usura, buon risparmio di carburante e ottime performance di guida su neve e ghiaccio.

Le gomme invernali devono garantire, al pari di quelle estive, ottime prestazioni su asfalto asciutto o bagnato dalla pioggia, in più devono essere in grado di garantire maggiore grip sul ghiaccio e su strade innevate. Trovare un compromesso tra queste esigenze è molto difficile ma non impossibile.

test pneumatici invernali

La Continental ha sviluppato due nuovi pneumatici invernali, l’Ice Contact2 (sviluppato per rispondere alle esigenze degli automobilisti nordici) e il Winter Contact TS 850 P. Mentre l’Ice Contact2 sfrutta un’innovativa chiodatura asimmetrica, il Winter Contact TS 850 P è una gomma non chiodata e destinata al nostro mercato. La Winter Contact TS 850 P ha valori di accelerazione pari a 0,35 – 0,40 g, cioè superiori di oltre tre volte a quelli permessi in teoria dal coefficiente di attrito.

Sul ghiaccio, il coefficiente d’attrito è poco più di un decimo di quello che si ha sull’asfalto asciutto.

Con le sue caratteristiche, gli pneumatici invernali Winter Contact TS 850 P, in caso di frenata d’emergenza riescono a ridurre di oltre il 50% gli spazi d’arresto rispetto a quanto misurato con i normali pneumatici.

Può interessarvi: Come guidare in caso di neve 

Pubblicato da Anna Sepe il 23 febbraio 2015