Tachimetro: tipologie disponibili

tachimetro

Dal tachimetro digitale per auto, moto o per biciclette al tachimetro universale.  Tachimetro: precisione, sovrastima della velocità e info su tachimetro digitale e i contachilometri di serie su auto e moto.



Il tachimetro è uno strumento atto a registrare la velocità istantanea o la velocità media rilevata in un determinato lasso di tempo. Il tachimetro auto così come il tachimetro moto sfrutta le velocità angolari degli alberi in rotazione (ruote) per ottenere la velocità di avanzamento espressa generalmente in km/h.

Tachimetro Auto 

Come premesso, per auto e moto si usano tachimetri per la velocità angolare. Questo genere di tachimetro funziona sfruttando i dati noti sulla ruota e la sua rotazione: poiché nota la velocità angolare della ruota, si riesce facilmente a ottenere la velocità lineare del veicolo.

Il tachimetro dell’auto, così come il tachimetro della moto non è molto accurato: per legge la velocità indicata sul contachilometri deve essere sovrastimata; in altre parole, il tachimetro di auto, moto e scooter segna un valore più alto rispetto la velocità effettiva.

La sovrastima effettuata dal tachimetro non può essere superiore al 10% della velocità effettiva + 4 km/h.

Un esempio pratico: se la velocità effettiva è pari a 100 km/h, il tachimetro di auto, moto e scooter restituirà un valore massimo di 114 km/h.

Tachimetro moto

Solo su alcuni modelli di motocicletta, il punto di rilevamento della velocità è posto sul pignone di trasmissione finale.

Il discorso del contachilometri sulle moto è analogo a quanto visto per le auto: anche qui il tachimetro esegue una sovrastima della velocità istantanea ma questa volta l’approssimazione in eccesso è ancora più accentuata.

Per i mezzi motorizzati su due ruote (scooter, maxi scooter e moto), la sovrastima massima è calcolata addizionando il 10% della velocità effettiva + 8 km/h.

Per fare un esempio pratico: se la velocità effettiva è pari a 100 km/h, il contachilometri della moto potrebbe restituire un valore massimo fino a 118 km/h, ben 4 km/h in più rispetto a quanto visto con l’auto. Per approfondire: il tachimetro auto è preciso?

Tachimetro digitale

Per rilevare la velocità reale e ovviare al problema dei “contachilometri di serie” che sovrastimano la velocità, non mancano diversi dispositivi alternativi alla strumentazione di bordo. Tra questi strumenti quadra il tachimetro digitale ma anche il GPS… Il GPS riesce a rilevare la velocità con una maggiore accuratezza rispetto al tachimetro dell’auto o della moto, l’unico inconveniente è che non sempre riesce a restituire il valore in tempo reale.

In commercio esistono diversi tachimetri digitali con prezzi e caratteristiche molto differenti tra loro. Tra i modelli più facili da usare vi sono i tachimetri digitali wireless che non necessitano alcuna connessione fisica. Uno strumento molto preciso e a prezzo accessibile è il dispositivo Elektasie, tachimetro digitale laser wireless. Questo strumento è proposto su Amazon al prezzo di 19,99 euro, offre le stesse funzioni di un tachimetro digitale di 80 – 90  euro, la medesima precisione e facilità d’impiego: con la confezione d’acquisto vi sarà fornito un catarifrangente adesivo, dovrete dividerlo in due e una parte attaccarla sulla puleggia del motore. Potrebbe essere utile una staffa per agganciare il tachimetro al parabrezza dell’auto o al manubrio della moto o della bicicletta.

Tachimetro Bici

Il tachimetro è uno strumento di misurazione impiegato per rilevare la velocità istantanea dei mezzi terrestri. E’ obbligatorio, per legge, su tutti i veicoli a motore che superano una velocità massima di 25 km/h, sono così esonerate biciclette e bici a pedalata assistita (bici elettriche). Il tachimetro digitale descritto in precedenza può essere impiegato anche per la bici, in questo caso vi servirà una staffa per il manubrio della bicicletta.

In bici, in auto o in moto, è possibile sfruttare un tachimetro alternativo: il proprio smartphone! Tra le applicazioni che possono dirvi con una discreta precisione la velocità istantanea rilevata, figura x-Tachimetro, disponibile sia per iPhone OS che smartphone Android.

Pubblicato da Anna Sepe il 19 febbraio 2016