Sterzo auto duro

Sterzo auto duro

Sterzo auto duro, cause e cosa fare. Ecco i consigli delle case automobilistiche su cosa fare in caso di sterzo indurito e impossibilità di orientare correttamente le ruote.

Se mentre guidi ti ritrovi con uno sterzo improvvisamente duro, rallenta, accosta e arresta il veicolo. Rimuovi le chiavi dal quadro strumento, attendi 20 secondi e avvia il veicolo. Prova a ruotare completamente lo sterzo prima da un lato e poi dall’altro. Spegni e riparti. E’ cambiato qualcosa? A volte delle piccole anomalie possono disinnescare il servosterzo elettrico e causare un indurimento dello sterzo. Anche la batteria scarica, su alcune auto, può causare un problema di allineamento al servosterzo elettrico.

Sterzo auto duro, cause

Le cause dello sterzo duro, in realtà, possono essere le più svariate. Per esempio, se la pressione dei pneumatici è inferiore a 1 bar (14,7 psi) maneggiare lo sterzo potrebbe diventare più difficile. Se lo sterzo è solo leggermente più duro, fai controllare la pressione pneumatici.

Scommetto che non sai che esiste un olio per servosterzo, da quanto tempo non lo fai controllare? Tra le possibile cause dello sterzo duro potrebbe esserci l’usura dell’olio per servosterzo. L’olio va a lubrificare gli ingranaggi dello sterzo garantendo fluidità del movimento, se lo sterzo è duro, meglio dare una controllatina così come spiegato nell’articolo: olio per servosterzo, come controllarlo.

Altre cause comuni possono riguardare problemi alla cinghia di comando della pompa del servofreno, in caso di problemi al servofreno, infatti, lo sterzo potrebbe irrigidirsi e risultare improvvisamente duro.

Per tutte le possibili cause e soluzioni, le spese da dover affrontare in caso di sterzo duro, ti invito a leggere l’articolo sterzo duro, cosa fare. In questa pagina ti faremo un rassegna di quelle che sono le raccomandazioni più diffuse delle case automobilistiche quando lo sterzo diventa duro e l’auto difficile da manovrare.

Sterzo auto duro e spia accesa

Se lo sterzo è duro a causa dell’avaria del servosterzo, noterai l’apposita spia sul pannello di controllo del veicolo. Su alcuni veicoli, alla spia accesa segue un messaggio dedicato sul display.

In queste circostanze l’uso del veicolo potrebbe essere sensibilmente compromesso perché lo sforzo per girare il volante potrebbe impedire la possibilità di sterzare.

Se la spia del servosterzo è attiva ma lo sterzo non è duro, potrebbero esserci altri fattori che sono indipendenti dal servosterzo elettrico. In questo caso dovrai arrestare la vettura e spegnere il motore per almeno 20 secondi prima di eseguire un nuovo avvio. Se la spia continua a rimanere accesa, sarai costretto a rivolgerti al centro assistenza per il tuo veicolo.

Sterzo auto duro e spia batteria accesa

In molte auto, quando si sostituisce la batteria o semplicemente si stacca la batteria dell’auto perché scarica, lo sterzo necessita di una nuova inizializzazione. Questa procedura può variare in base al modello di auto di cui disponete. Per esempio, sulle auto Fiat, per eseguire questa procedura è sufficiente girare il volante da una estremità all’altra.

Sterzo duro Fiat Punto

La Fiat Punto così come la Panda presente il servosterzo elettrico con annessa funzione City. Il pulsante City sul veicolo ti consente di avere uno sterzo più leggero così da agevolare le manovre di parcheggio. Sul libretto d’uso e manutenzione dei veicoli Fiat spesso si legge che un brusco avviamento del veicolo (per esempio, se ruoti troppo velocemente la chiave nel quadro strumenti) potrebbe innestare con difficoltà il servosterzo elettrico e quindi potresti ritrovarti con lo sterzo duro. In questo caso, spegni l’auto, disinserisci le chiavi, aspetta qualche minuto per ripartire con più calma. In questi casi, non si attiva nessuna spia di avaria.

Sterzo duro Panda

Se lo sterzo della Panda diventa improvvisamente duro potrebbe esserci un problema al servosterzo elettrico. Dal manuale d’uso e manutenzione del veicolo, però, si legge che: “nelle manovre di parcheggio effettuate con un numero elevato di sterzate, può verificarsi un indurimento dello sterzo“. Quindi se mentre guidi la tua Fiat Panda ti ritrovi con uno sterzo duro a seguito di molte manovre con sterzate e controsterzate, la situazione potrebbe essere normale perché s’innesca un “sistema di protezione da surriscaldamento del motore elettrico di comando della guida”. In questo caso non dovrai eseguire alcun intervento riparativo, ma solo spegnere il veicolo e attendere. Al successivo riavvio della Fiat Panda, il servosterzo ritornerà ad operare normalmente. In questi casi, non si attiva nessuna spia di avaria.

Sterzo duro Smart

Anche in questo caso, se la spia di avvertimento è gialla e rimane fissa in marcia, vi è un problema al servosterzo elettrico. La Smart di recente produzione, alla spia accesa accompagna un’avvertenza che cita “anomalia servoassistenza v. Istruzioni d’Uso”. Alla pagina 221 del manuale d’uso della Smart, infatti, è trattato proprio l’argomento sterzo duro, i consigli del costruttore sono:

  • “Se è possibile manovrare lo sterzo in modo sicuro, proseguire la marcia con prudenza e recarsi in un’officina specializzata”
  • “Se non è possibile manovrare lo sterzo in modo sicuro, non proseguire la marcia e contattare un’officina specializzata”.

Se per sterzare è necessaria una forza maggiore a causa dello sterzo duro, anche con la smart potresti provare a ruotare completamente lo sterzo prima a destra e poi a sinistra per poi riavviare il veicolo.

Sterzo duro Ford Fiesta

Anche in questo caso, la Ford consiglia di far controllare il sistema di servosterzo dal personale qualificato.

 

 

Pubblicato da Anna Sepe il 9 aprile 2018