Strategie per Risparmiare carburante

Per risparmiare carburante, a prescindere dall’alimentazione benzina o gasolio, bisogna fare un uso intelligente del nostro piede destro, colui che governa, l’accelerazione, il gas. Il modo in cui utilizziamo l’acceleratore è cruciale nel determinare i consumi della vettura e con esso ci sono altri fattori che influenzano la durata del pieno.

La prima regola per risparmiare carburante è andarci piano con il piede destro. Ricordate questa semplice uguaglianza:
piede pesante = portafogli leggero;
piede leggero = portafogli pesante.

Avere un piede leggero non significa andare lenti come una lumaca, piuttosto significa rispettare il codice della strada con i suoi limiti di velocità così da risparmiare carburante ed evitare contravvenzioni. Non vi stiamo suggerendo di andare piano ma solo di rispettare la segnaletica con qualche premura:

  1. Se in lontananza scrutate il semaforo rosso, evitate di pigiare ulteriormente il piede sul pedale destro, piuttosto arrivate alla linea del semaforo per inerzia evitato di inchiodarvi in una frenata brusca. 
  2. Inserite sempre la marcia più alta. Nelle auto moderne, sul display di bordo, un numerino suggerisce la marcia da inserire, salite di marcia non appena compare l’indicatore. Chi vuole risparmiare carburante e guida un’auto diesel può dare un’occhiata al contagiri: appena questo segnerà i 2.000 giri del motore aumentate di marcia. Secondo gli esperti, così facendo, si può risparmiare oltre il 30 per cento di carburante.
  3. Una pressione ottimale delle ruote può aiutarvi a risparmiare carburante così come una corretta manutenzione. A tal proposito vi segnaliamo la nostra guida su come controllare la pressione degli pneumatici e i consigli su quando e come effettuare la manutenzione auto.
  4. Un carico eccessivo può essere deleterio per il portafogli. Per chi viaggia a pieno carico il pieno è solo un’abracadabra destinato a scomparire nel giro di pochi chilometri. Anche rimuovendo il semplice portapacchi si può ottenere un certo risparmio di carburante.
  5. Evitate le manovre inutili e soprattutto, evitate di girare il volante a vuoto: questo gesto provoca un consumo di carburante.
  6. Evitate di caricare smartphone e altre device a bordo dell’auto così come è preferibile non azionare il climatizzatore se non necessario. Il cosiddetto “clima” incide sul consumo carburante ma è anche vero che ad alte velocità è preferibile azionare il climatizzatore piuttosto che viaggiare con i finestrini abbassati.
  7. Per risparmiare carburante evitate di uscire nelle ore di punta: frenare e accelerare nel traffico è deleterio per il portafogli.
  8. Ricordatevi di effettuare i classici lavori di manutenzione auto: sapevate che un malfunzionamento al filtro dell’aria può gravare sui consumi?!

Pubblicato da Anna Sepe il 25 febbraio 2014