Problemi filtro antiparticolato

Problemi filtro antiparticolato

Problemi filtro antiparticolato intasato: come risolverli e cosa fare se la spia del FAP si accende. Dai kit di pulizia alla manutenzione fai da te per rigenerare il filtro.

Quella del filtro antiparticolato è tra le spie auto più odiate, perché a volte segnala un reale problema e altre, invece, non ti indica nulla e la stessa concessionaria, dopo una diagnosi del sistema, ti consiglia di ignorarla! Già… In questa pagina vedremo quali sono i problemi più frequenti legati al filtro antiparticolato e consigli sulla pulizia del filtro.

Filtro antiparticolato: che cos’è

Il filtro antiparticolato è un dispositivo che va a trattare i gas di scarico prima di sprigionarli in atmosfera. E’ stato introdotto in Europa nel 2000 ed è presente su tutte le auto diesel Euro 4, Euro 5, Euro 6 e successive.

Come per tutti i filtri auto, anche il filtro antiparciolato si può intasare ed è necessario occuparsene con la manutenzione periodica.

Un filtro antiparticolato intasato, a lungo andare, può causare danni al motore.

Come funziona il filtro antiparticolato?

All’interno del filtro antiparticolato sono presenti dei canali con celle alveolate (una sorta di setaccio filtrante). Queste celle trattengono il particolato (pulviscolo e polveri sottili) in una camera di combustione per poi eliminarle durante una fase di rigenerazione che va a disintegrare (sempre mediante la combustione) le stesse particelle.

La rigenerazione del filtro antiparticolato avviene in automatico in 2 – 3 minuti. Di seguito ti darò qualche consiglio per pulire il filtro antiparticolato in autostrada.

Problemi filtro antiparticolato

Non sono poche le auto che presentano problemi con il filtro antiparticolato. Se la spia del filtro antiparticolato puoi provare a rigenerare il filtro così come progettato dalle case automobilistiche, cioè in automatico e sfruttando il calore della combustione.

Per la rigenerazione del filtro antiparticolato basterebbe percorrere, per 5 minuti, un tratto di strada libero con una velocità di almeno 70 km/h. Per questo motivo, molti consigliano di rigenerare il filtro antiparticolato in autostrada, dove il limite di velocità è di 120 km/h e in un orario in cui il traffico è assente.

Problemi con il filtro antiparticolato possono avere conseguenze sul motore e, nel breve termine, aumentare i tuoi consumi di carburante. Se la spia del filtro antiparticolato non dovesse spegnersi con il sistema appena descritto, ti consiglio un cambio dell’olio motore e di eseguire la pulizia del filtro antiparticolato con un apposito kit o portando la vettura in officina.

Si può lavare il filtro antiparticolato?

No. Se stai pensando di pulire il filtro antiparticolato con dell’acqua o l’alta pressione di un’idropulitrice, rischi grosso: puoi compromettere la struttura alveolata delle celle ed essere costretto a cambiare il filtro. Se vuoi pulire il filtro antiparticolato puoi provare, la massimo, a spruzzarci dentro dell’aria compressa, non tutti i meccanici consigliano questa pratica perché le bombolette d’aria compressa hanno sempre dei residui liquidi e quindi potresti risolvere il problema sul momento ma accorciare di molto la vita del tuo FAP o DPS (del filtro). Per pulirlo esistono appositi prodotti.

Come pulire il filtro antiparticolato

In caso di filtro antiparticolato intasato è possibile provare la rigenerazione automatica come descritto in precedenza o usare un kit di pulizia specifico. Se l’auto presenta un difetto e hai continuamente problemi con il filtro antiparticolato, dovresti ripetere il procedimento ogni sei mesi. Il kit di pulizia del filtro antiparticolato non è altro che un additivo che va a sciogliere le particelle incombuste rimaste intrappolate nelle celle alveolate del filtro.

Come usare il kit di pulizia del filtro antiparticolato? 
Innanzitutto acquista un buon additivo, i migliori sono composti da due prodotti specifici, uno per la pulizia e uno per il risciacquo e lo spurgo completo.

Gli additivi si trovano facilmente presso le officine meccaniche o sfruttando la compravendita online. Un buon kit di pulizia del filtro antiparticolato, su Amazon, si compra al prezzo di 69,90 euro e prevede due prodotti pulenti e un additivo aggiuntivo da aggiungere al carburante. Per tutte le informazioni ti consiglio di visitare la pagina Amazon dedicata al prodotto: “FAP / DPF Arexons Professional“.

Come si usa? Basta spruzzare, nel filtro antiparticolato, le due bombolette spray e seguire tutte le istruzioni riportate dal venditore. Dato che abbiamo testato pre primi il prodotto, per sapere come si usa il kit per la pulizia del filtro antiparticolato ti consiglio di leggere l’articolo: come rigenerare il filtro antiparticolato.

Per mantenere in salute il filtro antiparticolato (FAP DPF), oltre alla pulizia periodica dovrai assicurarti di:

  • Cambiare puntualmente l’olio motore
  • Pulire gli iniettori diesel con un additivo
  • Assicurati di usare gasolio di buona qualità

Pubblicato da Anna Sepe il 22 luglio 2018