Nuova Volkswagen Golf 2014

La nuova Volkswagen Golf Sportsvan è attesa per la primavera del 2014. Porterà con sé i pregi della Plus addizionati a una maggiore versatilità, più dinamismo e soprattutto, con allestimento Cross. La concept car della Golf Sportsvan è stata presentata in occasione del Salone di Francoforte, e, per vederla trasformata in modello di serie sarà necessario aspettare il prossimo Salone di Ginevra che si terrà poco prima dell’arrivo della primavera: tra il 6 e il 16 marzo.

Perché più dinamica?
La Volkswagen Golf Sportsvan si rivolge principalmente a un pubblico giovane, si presta bene per il tempo libero grazie al sua abitacolo confortevole e spazioso: il divano può scorrere di 18 cm e con la configurazione a due posti il bagagliaio può raggiungere la capacità di 1.500 litri. Grazie al suo animo giovane, l’ultima della gamma Golf resta un ottimo veicolo multiuso.

Seguendo le ultime manovre della Volkswagen pare che il costruttore del Popolo voglia mettersi al passo con le altre case automobilistiche tedesche. Forse ci vorrà un po’ per competere con la Casa della Stella e la BMW ma con i suoi nuovi modelli, la Volkswagen potrebbe dare del filo da torcere all’Audi e rallentare le vendite dell’A3 a favore dei suoi modelli. A questo proposito la Volkswagen sta mettendo a punto una serie di veicoli che sfruttano la medesima architettura dell’A3 ma e portano novità quando si parla di propulsori e consumi.

Per seguire questa direzione la Volkswagen apporterà numerosi miglioramenti alle prossime Golf sia per quanto riguarda le motorizzazioni, sia per ciò che concerne le tecnologie di bordo. Per esempio la prossima Golf Sportsvan sarà dotata di un sistema hi-tech che consente l’automazione della frenata: durante le manovre di parcheggio, quando si fa retromarcia, si eviteranno collisioni con i veicoli in arrivo proprio grazie al sistema di frenata automatico. Altre novità sono attese nel 2016 quando la Volkswagen debutterà sul mercato con un’auto di fascia alta e con un prezzo “premium” ma non troppo!

Pubblicato da Anna Sepe il 11 ottobre 2013