Nel 2016 arriverà una nuovissima Volkswagen

Nel 2016 arriverà una nuova Volkswagen CC? Probabile! Per le sue analogie la Volkswagen CC potrebbe porsi come diretta concorrente dell’Audi A3, ma forse è troppo presto per dirlo! La Volkswagen CC sarà una berlina a quattro porte, un po’ meno pratica della Golf che conosciamo, ridisegnata nello stile e nelle dimensioni.

L’avantreno della berlina CC non dovrebbe discostarsi molto da quello visto sulle attuali Golf ma quando parliamo della parte posteriore, l’auto potrebbe vedere un portellone simile a quello visto proprio sull’Audi A7. 

Certo una Volkswagen “CC” non potrebbe mai diventare un cavallo di battaglia del costruttore tedesco, ne’ riuscirebbe a uguagliare le vendite della Polo o della Golf. Al marchio Volkswagen la nuova versione della Volkswagen servirebbe a offrire al pubblico una proposta “premium” sia nel prezzo, sia nelle dimensioni.

Questa versione dovrebbe basare la sua architettura sulla piattaforma MQB che caratterizzerà anche le Golf di prossima generazione -attese sul mercato tra il 2014 e 2015-. La piattaforma MQB è nuova per la Volkswagen ma non per altri costruttori tedeschi: questa architettura ha caratterizzato la terza generazione di Audi A3.

Per quanto riguarda i propulsori, la Volkswagen CC dovrebbe essere equipaggiata con motori potenti, turbo benzina e turbo diesel. La trazione dovrebbe essere anteriore con trasmissione automatica a doppia frizione o manuale. Per impressionare il pubblico, non è da escludere che la Volkswagen offrirà un cinque cilindri turbo con la possibilità di una trazione integrale.

In questa impresa, la Volkswagen dovrebbe prestare particolarmente attenzione al prezzo: con un prezzo troppo basso la Golf del futuro potrebbe cannibalizzare le vendite degli altri modelli della casa automobilistica. D’altro canto con un prezzo più alto gli automobilisti potrebbero prediligere altre tedesche proprio come l’Audi A3. Con queste premesse, il prezzo della prossima Volkswagen con architettura MQB dovrebbe attestarsi tra i 18mila e 26mila euro.

Pubblicato da Anna Sepe il 9 ottobre 2013