Tutte le novità a bordo della Mercedes Classe C

Se gli esterni della nuova Mercedes Classe C acquistano modernità e dinamismo, gli interni fanno il pieno di tecnologia. L’ultima nata sotto il segno della Stella a tre punte debutterà sul mercato dal prossimo marzo e porterà a bordo una carrellata di meraviglie.

Iniziamo dal parabrezza e dalla tecnologia di casa Mercedes  Head-up Dislay. Con la nuova generazione di gamma, anche la Classe C potrà contare sul display che proietta sul parabrezza, con dimensioni 21 x 7cm, informazioni di guida come velocità, limiti, navigazione e sistemi vari di assistenza. La posizione del display Head-up può essere regolata in base all’altezza dell’automobilista e memorizzata in funzione della posizione del sedile.

La console centrale dà il suo massimo con la scelta della trasmissione automatica. La plancia termina, verso l’alto, con il display panoramico -privo di touchscreen- disponibile con 7″ o 8,4″.

A valle della plancia, arriva sulla Classe C il nuovo touchpad capace di gestire le funzioni di bordo come clima, radio, navigatore, display panoramico… Questo dispositivo è sensibile al tocco così l’accesso ai comandi di bordo è ancora più semplice.

L’apice del comfort della nuova Mercedes Classe C è visto grazie all’interazione tra “clima e navigatore satellitare”. Grazie al GPS, qualsiasi vettura “si accorge di star transitando in una galleria”, il GPS comunica questo dato alla centralina di bordo che attiverà, in automatico, il sistema del ricircolo dell’aria così da evitare l’ingresso di aria satura di inquinanti. Una volta usciti dal tunnel, il sistema riapre automaticamente le bocchette dell’aria per garantire il giusto afflusso di O2 nell’abitacolo.

Altra novità da lodare è il rapporto tra peso e dimensioni: la Mercedes Classe C 2014 è cresciuta in lunghezza ma si è fatta più leggera. La larghezza di questa nuova generazione resta invariata e nonostante l’aggiunta di qualche centimetro di lunghezza, l’uso di materiali più leggeri ha consentito al costruttore tedesco di ridurre il peso complessivo di circa 100 kg. Solo la scocca pesa 40 kg in meno della vecchia; il costruttore tedesco ha impiegato materiali più leggeri consentendo, tra l’altro, di ridurre le emissioni inquinanti e i consumi, di circa il 20%.

La tecnologia si fa sentire anche in ambito sicurezza: l’airbag supersensibile è abbastanza intelligente da discriminare la presenza o meno di bambini a bordo. Sul sedile anteriore del passeggero è installato un sensore che attiva o disattiva l’airbag in funzione alla presenza o meno del seggiolino per bambini.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 2 gennaio 2014