L’aria condizionata dell’auto non funziona

aria condizionata dell'auto non funziona

L’aria condizionata dell’auto non funziona, magari non esce aria fredda o addirittura esce calda, cosa fare se il compressore è troppo rumoroso e cause dei guasti più comuni.

Spesso, l’aria condizionata non funziona in modo efficiente o non funziona affatto perché è finito il liquido refrigerante o perché il filtro del polline è intasato. Si tratta di due problemi poco costosi da risolvere che analizzeremo nel paragrafo dedicato alla manutenzione.

L’aria condizionata dell’auto non funziona

Quello dell’aria condizionata dell’auto che non funziona è un problema molto comune. Succede soprattutto in estate, quando per il periodo invernale l’automobilista ha trascurato di attivare l’aria condizionata azionando solo le ventole calde. Per evitare questo problema, per il prossimo inverno, ricordati di attivare saltuariamente l’aria condizionata impostando aria calda, ovviamente…! In questa pagina vedremo quali sono le cause più comuni che innescano un guasto all’aria condizionata dell’auto.

Non esce aria fredda dal condizionatore auto o esce aria calda

Se c’è poca pressione nel circuito, l’aria condizionata non è efficiente: anche azionandola, non esce aria fresca o addirittura esce aria calda.

In questo caso, non puoi risolvere con il fai da te: rivolgiti a un officina che provvederà a controllare la pressione svuotando e riempiendo nuovamente il circuito. Per farlo è necessario un apparecchio professionale.

Questo problema nasce, come premesso, soprattutto per gli automobilisti che tendono a usare l’aria condizionata solo in estate. Per non essere troppo tecnici: in inverno, non usando il circuito, una guarnizione del compressore si secca e tende a perdere pressione. Per evitare che il problema si ripresenti in futuro, periodicamente ricorda di azionare il condizionatore auto anche in inverno.

Non esce aria: il climatizzatore auto non funziona

Se quando accendi l’aria condizionata non succede nulla, non esce alcun tipo di aria, il problema è sempre legato alla pressione ma questa volta risulta del tutto assente. Se si escludono cause di natura elettrica (fusibili non funzionanti, falsi contati, danneggiamenti…), il problema è di natura meccanico e in genere è situato tra l’albero e la puleggia del compressore. Il compresso va riparato, anche in questo caso dovrai rivolgerti a un meccanico.

Aria condizionata auto rumorosa

Se il compressore è rumoroso e nell’azionare l’aria condizionata dell’auto percepisci un forte rumore anomalo, in questo caso deve esserci anche un problema di efficienza. In genere, il rumore è associato ad aria condizionata che produce poca aria fredda oppure, anche in questo caso, attivando l’aria condizionata esce aria calda.

Il rumore è legato all’albero del compressore che non gira liberamente o che si è rotto. Niente paura, anche bassi livelli di gas all’interno del circuito non fanno girare bene il motore con la conseguente produzione di rumore. Insomma: ti basta ricaricare l’aria condizionata per risolvere il problema del rumore.

Condizionatore auto che fischia

Se senti un sibilo proveniente dal condizionatore auto o quando accendi l’aria condizionata noti un fischio proveniente dal cruscotto, in questo caso il problema è causato dall’attrito: da quanto tempo non pulisci il circuito dell’aria condizionata? Piccole impurità, accumulandosi nel tempo, limitano il funzionamento del condizionatore auto. Se il fischio è legato a un guasto della valvola di espansione, piuttosto che pulirla si consiglia la sua sostituzione.

Climatizzatore auto: manutenzione

Per mantenere un condizionatore auto efficiente e sempre ben funzionante, bisogna eseguire un cambio periodico del filtro antipolline (anche il filtro antipolline intasato può causare poca efficienza del condizionatore che faticherà a raffreddare l’auto) e ricariche periodiche del liquido refrigerante.

In genere, al momento del tagliando auto, gli addetti ai lavori procedono in autonomia con il cambio dei filtri dell’aria condizionata. I costi per la sostituzione del filtro antipolline sono esigui così come accessibile è il costo per la ricarica aria condizionata. I kit per ricaricare l’aria condizionata dell’auto vanno dai 30 ai 70 euro. Per rigenerare il liquido refrigerante con il fai da te ti consiglio di leggere l’articolo: ricarica aria condizionata fai da te.

Climatizzatore auto rotto: costo di riparazione

Se a essere rotto è il compressore dell’aria condizionata auto, ti ritrovi nello scenario più critico: il costo della sostituzione per comprare un compressore nuovo si agira tra i 400 e 700 euro. Se invece punti alla rinnovo del compressore i costi si abbassano tra 150 e 300 euro.

Pubblicato da Anna Sepe il 26 luglio 2018