Cosa succede se faccio il tagliando in ritardo

tagliando auto in ritardo garanzia

Cosa succede se faccio il tagliando in ritardo: che impatto può avere un ritardo dei controlli prescritti dalla casa automobilistica sulla garanzia del veicolo.

Tagliando e chek up auto:
sono obbligatori?

Di norma, ogni costruttore prescrive check up auto e tagliandi a cui sottoporre il veicolo. I check up sono opzionali mentre i tagliandi sono obbligatori al fine di mantenere valida la garanzia del veicolo.

Check up auto nascono per quei veicolo che, in un anno di calendario, non raggiungono il chilometraggio tra due tagliandi di manutenzione. I check up auto annuali, dunque, non sono obbligatori ai fini della garanzia. Si tratta di semplici raccomandazioni del costruttore.

Al contrario, i tagliandi sono dei controlli periodici obbligatori per mantenere attiva la garanzia del veicolo. Ma cosa succede se faccio il tagliando in ritardo? Tutto dipende dal ritardo accumulato (in termini di chilometri) e dalla casa automobilistica.

Timbro del tagliando sul libretto di manutenzione auto

Chiariamo subito una cosa: il timbro sul libretto di manutenzione del veicolo non basta!
Se avete accumulato molto ritardo sul tagliando, non basta recarsi da un meccanico di fiducia e farsi apportare il timbro con la firma del controllo eseguito. Su ogni libretto di manutenzione del veicolo, le case automobilistiche prescrivono qualcosa del genere:

Si raccomanda di conservare le fatture e i documenti relativi alla manutenzione del veicolo.

Saranno le fatture, infatti, a fare fede e non il semplice timbro. Se avete acquistato un’auto usata ancora in garanzia, i timbri possono essere un buon punto di inizio, ma anche in questo caso, alcune officine più pignole potrebbero richiedere le fatture relative ai tagliandi, anche se risalenti al precedente proprietario dell’auto. Questo perché, sempre sul libretto di manutenzione dei veicoli, le case automobilistiche prescrivono:

Nel caso di vendita del veicolo, sarà necessario trasmettere tutti i documenti di bordo del veicolo al nuovo proprietario, compresi i documenti relativi alla manutenzione del veicolo.

Tagliando in ritardo e perdita della garanzia

La garanzia di un veicolo è una sorta di contratto tra due parti. Da un lato, il costruttore si impegna a sostituire e a riparare gratuitamente determinati guasti meccanici. Dall’altro, l’automobilista si impegna a seguire il protocollo prescritto dallo stresso costruttore al fine di prevenire danni al veicolo in oggetto.

Si tratta di un accordo bilaterale anche se le leggi le detta la casa automobilistica. Per ogni tagliando, infatti, ci sono dei controlli e delle sostituzioni che non tutti i meccanici ritengono necessari, eppure vanno fatti e pagati, pena la perdita della garanzia!

Nel settore automotive c’è chi afferma che molti controlli non sono necessari ma che vengono svolti per gonfiare i costi dei tagliandi così da recuperare, in anticipo, parte degli investimenti dovuti in caso di guasto da coprire con la garanzia.

In pratica, molti esperti di settore sostengono che con i tagliandi l’automobilista si paga da solo, e in anticipo, gli eventuali guasti futuri che la garanzia dovrebbe coprire. Ciò non è completamente vero, perché è giusto sottoporre la vettura a controlli periodici, poi se tra questi le case automobilistiche inseriscono qualcosa di superfluo (per lucrare o per eccesso di scrupolo) di certo non sta a noi sentenziare.

Cosa succede se faccio il tagliando in ritardo

Su molti blog si legge che sul libretto di manutenzione del veicolo, le case automobilistiche indicano una sorta di tolleranza in termini di ritardo chilometrico. In genere, potrebbero essere tollerati 1.000 km di eccedenza ma ciò non è chiarito in modo esplicito su ogni libretto.

Bisognerebbe sottoporre l’auto a tagliando in prossimità del chilometraggio prescritto dal costruttore, senza incorrere a ritardi. Per questo bisognerebbe programmare con attenzione anche vacanze e gite fuori porta! Di certo, se vi appare la classica chiave inglese sul display, siete già quasi in ritardo perché quel simbolo indica che avete appena superato la scadenza del tagliando.

In caso di tagliando in ritardo, la decadenza o meno della garanzia dipende dal costruttore. Per risposte certe, meglio informarsi presso l’officina di riferimento. In più, la maggior parte delle volte, la validità o meno della garanzia dipende dalla volontà dell’operatore che dovrebbe eseguire la riparazione quindi in caso di feedback negativo, è sempre opportuno consultare più autofficine o contattare direttamente il servizio clienti della propria casa automobilistica.

Per maggiori informazioni: quando fare il tagliando auto

Pubblicato da Anna Sepe il 30 luglio 2017