Auto sportive diesel

auto sportive diesel

Auto sportive diesel: dal motore diesel più potente a quello più veloce. Ecco quali sono le auto sportive a gasolio presenti sul mercato.

L’alimentazione diesel è spesso al centro di forti dibattiti: si prevede che a breve sarà messa al bando in diverse metropoli e addirittura la produzione di veicoli alimentati a gasolio potrebbe cessare dopo il 2025. In questo scenario fatto di incertezze, le case automobilistiche sono in seria difficoltà: investire in un motore diesel più potente e innovativo potrebbe non portare i dovuti guadagni! Nonostante questi timori, attualmente sul mercato vi sono delle auto sportive diesel degne di nota, sia in termini di velocità raggiunta sia in termini di bassi consumi.

Auto sportive diesel

La regina delle auto sportive diesel è indubbiamente la Porsche Panamera 4S Diesel.

La Porsche Panamera 4S Diesel vede un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi o addirittura 4,3 secondi se si sceglie il pacchetto Sport Chrono. Il suo è trai motori diesel più potenti e veloce: 422 cavalli (310 kW) e con una velocità massima di 285 km/h.

Altre auto sportive con carrozzeria coupé con alimentazione diesel non possono vantare queste performance. La stessa Audi TT (tra le auto sportive più economiche) con alimentazione a gasolio (con motore 1.8 TFSI a sei marce) ha “solo” 180 cavalli (132 kW).

Quando parliamo di auto sportive diesel ci aspettiamo di vedere supercar dall’assetto ribassato, magari con carrozzeria coupé o spider e che montano un motore diesel potente e veloce. Nella realtà dei fatti, i motori diesel più potenti sono montati su auto berline di lusso o su grossi suv.

Fino a pochi anni fa, tra le auto sportive diesel potevamo contare anche la Mercedes SLK e la bellissima Peugeot RCZ. Sia la casa tedesca che la francese, nel 2015 hanno cessato la produzione di questi modelli sia in versione diesel che benzina. La Peugeot RCZ era una signora macchina dalle curve sinuose e dall’assetto sportivo, la versione full optional si portava a casa con 40.000 euro.

Motore diesel più potente

Volendo considerare sia le auto sportive propriamente dette che le auto berline e i suv dalla vocazione sportiva, possiamo riportare la classica delle auto diesel più potenti. In testa c’è sempre la Porsche Panamera 4S Diesel che si compra con poco più di 120.000 euro per i suoi ben 422 cavalli erogati dal motore turbodiesel 4.0 a 8 cilindri. Vediamo subito la classica, accanto a ogni modello riportiamo i dati registrati in accelerazione con lo scatto da 0 a 100 km/h così da farvi un’idea su quale sia l’auto diesel a vocazione sportiva più scattante.

1. Porsche Panamera 4S Diesel – scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,3 secondi
2. BMW 750d xDrive – scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,6 secondi
3. Audi A8 4.2 TDI quattro – scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,7 secondi
4. BMW 435d xDrive –  scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,7 secondi
5. Audi SQ7 TDI –  scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,8 secondi
6. Bentley Bentayga Diesel –  scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,8 secondi
7. BMW 335d xDrive – scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,8 secondi
8. Audi A6 3.0 TDI competition quattro tiptronic –  scatto da 0 a 100km/h coperto in 4,9 secondi
9. Audi A7 Sportback 3.0 TDI competition quattro tiptronic – scatto da 0 a 100km/h coperto in 5,1 secondi
10. BMW 640d xDrive –  scatto da 0 a 100km/h coperto in 5,1 secondi

L’Audi SQ7 TDI è stata presentata come l’auto dal motore diesel più potente al mondo perché sfoggia una coppia massima di 900 Nm ed è in grado di erogare una potenza pari a 435 cavalli. La vettura riesce a coprire lo scatto in 4,8 secondi grazie alla spinta di un piccolo propulsore elettrico che affianca il motore V8 4 litri. Il motore diesel è abbinato a un cambio Triptronic a 8 rapporti. Pur essendo un suv diesel potente, la vettura ha carattere sportivo testimoniato sì dal motore ma anche dalle linee decise e grintose della carrozzeria. L’Audi SQ7 TDI presenta cerchi in lega da 20″, sedili sportivi in pelle, volante sportivo plus in pelle e non manca la possibilità di aggiungere un pacchetto sport.

Pubblicato da Anna Sepe il 26 luglio 2017