Cosa fare per rinnovare la patente

Cosa fare per rinnovare la patente

Ecco cosa fare per innovare la patente di guida e quanto costa. Istruzioni dettagliate sul rinnovo fai da te e costi per chi si rivolge presso le agenzie di pratiche auto.

Cosa fare per rinnovare la patente

Per rinnovare la patente hai due strade: una molto breve e più costosa, l’altra meno costosa ma più lunga. Fai una stima: tra permessi di lavoro e tempo speso, quale strada fa più al tuo caso per il rinnovo della patente di guida.

Per rinnovare la patente presso un’agenzia di Pratiche auto hai bisogno di:

  • telefonare e fissare un appuntamento per la visita medica.
  • Recarti sul posto con la patente scaduta o in scadenza, una foto formato tessera e sostieni la visita medica.
  • Attendere che la patente ti venga recapitata a casa.

Il costo varia in base all’Agenzia di Pratiche auto a cui ti rivolgerai. In genere, il costo del rinnovo patente presso un’agenzia di Pratiche auto è in media di 80 euro. In Italia non mancano servizi di rinnovo patente offerti al costo di 65 euro (compresa visita medica e costi fissi di imposta di bollo e spese per la Motorizzazione).

Il costo comprende la visita medica e i costi fissi di rinnovo, ma non sono compresi i costi di spedizione della patente rinnovata che dovrai pagare al postino al momento della consegna (circa 6 euro). Al costo non sono compresi quelli per la nuova foto formato tessera.

Rinnovo patente fai da te

Se non vuoi rivolgerti a un’agenzia, puoi effettuare il rinnovo fai da te affidandoti a un Medico Certificato e riconosciuto dal Ministero dei Trasporti. Puoi farti indirizzare dal tuo medico di famiglia o rivolgerti direttamente all’ASL.

Come fare? Telefona l’ASL di tua competenza per fissare un appuntamento con il medico e chiedi il costo della visita.

Il costo della visita medica per il rinnovo patente può variare da Medico a medico, ecco perché è meglio chiedere in anticipo.

Al momento della visita medica porta con te:

  • Una foto formato tessera
  • La patente originale o un documento di identità se la patente è già scaduta
  • Ricevuta di pagamento dei diritti di Motorizzazione di euro 10,20 euro versati sul c/c 9001
  • Attestazione di pagamento dei diritti relativi all’imposta di bollo di euro 16,00 versati su c/c 4028

Presso gli Uffici postali potrebbero essere disponibili bollettini precompilati.

Fatta la visita medica e consegnate le ricevute di pagamento, non dovrai fare altro che attendere il recapito della nuova patente.

La patente ti sarà spedita all’indirizzo di residenza dichiarato al momento della visita medica.

Al momento della consegna della patente, dovrai sostenere il costo di spedizione equivalente a circa 6,50 euro.

Cosa fare per rinnovare la patente scaduta

Se la patente è già scaduta, dovrai seguire l’iter visto in precedenza, tuttavia molto dipende da quanto tempo è scaduta. Se la patente è scaduta da pochi mesi, non avrai grossi problemi.

Nel caso in cui la patente sia già scaduta da 3 anni, il costo del rinnova patente lievita vertiginosamente perché… in realtà non potrai più rinnovare la patente ma dovrai effettuare l’iter per ottenere una nuova patente. In pratica dovrai di nuovo sostenere l’esame di teoria e di pratica per il rilascio della licenza.

Guidare con la patente scaduta

Guidare con la patente scaduta è un’infrazione al codice della strada e rinnovarla nei termini è un obbligo. La multa per chi è pizzicato a guidare con la patente scaduta e non rinnovata entro i termini può variare dai 160 € ai 644 €.

Per rinnovare la patente in anticipo, cosa bisogna fare?

Rinnovare la patente in anticipo si può, la legge è chiara: è possibile rinnovare una patente non ancora scaduta!

La legge ti permette di rinnovare la patente in anticipo sulla data di scadenza. Il rinnovo della patente si può fare a partire dal quarto mese precedente alla scadenza. Per esempio, se la tua patente è in scadenza nel mese di aprile, la puoi rinnovare in anticipo seguendo l’iter descritto già nel mese di gennaio.

Pubblicato da Anna Sepe il 12 novembre 2018