Calcola pedaggio e carburante per non avere brutte sorprese

Calcola pedaggio e carburante

Il costo del pedaggio e del carburante hanno un grosso impatto quando si decide di viaggiare in auto. Prima di partire, al momento di tirare le somme per definire la spesa complessiva, calcola pedaggio e carburante in modo accurato, sfruttando i nostri consigli.

Il calcolo legato al trasporto deve essere accurato, così da non avere brutte sorprese durante il viaggio.

Calcola pedaggio e carburante per non avere brutte sorprese

Nel calcolare costi di pedaggio e la spesa destinata all’acquisto del carburante (benzina o diesel), puoi sfruttare diversi tool messi online da Autostrade per l’Italia, itinerari ViaMichelin e non in ultimo, Google Maps.

Google Maps ti dà modo di stimare le distanze chilometriche reali, quelle che dovrai percorrere per arrivare a destinazione. Se il tuo itinerario è complesso, Google Maps ti dà la possibilità di inserire tante tappe intermedie così da capire quanti km effettivi percorrerai con andata e ritorno.

Itinerario alla mano, la prima cosa da fare è calcolare il costo del carburante.

Calcolo costo carburante

Il calcolo costo benzina o diesel è la maggiore variabile in questa stima. Mentre per calcolare il pedaggio autostradale o per varcare la frontiera, hai dei costi fissi, qui la stima che otterrai è solo orientativa.

Il motivo?
Solo tu conosci la tua auto, il tuo stile di guida e il tuo carico.

Il consumo carburante dipende dallo stato di usura della tua vettura, dalla cilindrata, dall’efficienza del motore, dallo stile di guida, dall’elettronica di bordo e non in ultimo, dal tuo stile di guida. Ciò significa che il calcolo costo carburante che otterrai dai vari tool online, è molto orientativo.

Tra i vari servizi online, ti segnaliamo Viamichelin.it

Cliccando sul tasto “Opzioni”, puoi impostare:

  • Tipo di Auto
  • Costo medio del carburante
  • Tipo di carburante (benzina, diesel, metano…)

Il tool, però, non tiene conto di fattori che incidono molto sul consumo del carburante:

  • Durante il percorso, avrai i finestrini abbassati? Ad alte velocità, l’aria che entra dal finestrino frena la vettura aumentando gli sforzi del motore.
  • Viaggi con l’aria condizionata accesa? C’è una bella correlazione tra aria condizionata e consumo carburante.
  • Quante persone ci sono in auto?
  • Viaggi a pieno carico? Più peso hai a bordo, e più il motore dovrà sforzarsi.
  • Quanto è efficiente la tua vettura? Un’auto Euro 5 consuma molto meno di una Euro 3!
  • Hai sempre fatto la manutenzione auto? Un’auto ben tenuta consuma meno.
  • L’itinerario prevede molte zone urbane o in prevalenza autostrada? Nel centro urbano i consumi di carburante sono maggiori.
  • Che stile di guida hai? Qui puoi aggiustare il tiro cercando di avere una guida più coerente, senza accelerate e frenate brusche.

Quindi sì, calcola pedaggio e carburante che andrai a consumare… ma fallo in modo intelligente. Organizzati prima della partenza e inizia a tenere sott’occhio contachilometri e consumo benzina.

Quanti chilometri riesci a percorrere con un pieno e quanto ti costa un pieno di carburante?
Tutto rispetto per il tool di Viamichelin, ma solo così potrai avere un’idea reale del costo carburante che andrai a sostenere!

Calcola il pedaggio

Per il pedaggio è tutto più semplice. Ci sono costi fissi. I costi di pedaggio variano solo in base alla categoria di veicolo che usi: una moto paga meno di un’auto. Un’auto paga meno di un grosso camper. Un camion o un pullman pagano di più! La regola è: più grosso sei e più il costo del pedaggio è caro.

Per calcolare le spese di viaggio e, in particolare, la componente che va a coprire i pedaggi autostradali puoi sfruttare il sito di Autostrade per l’Italia che, tra i suoi servizi, ti può segnalare anche quali sono le stazioni di rifornimento in grado di offrirti benzina o diesel al miglior prezzo.

Per il calcolo pedaggio andata e ritorno, per percorrere autostrade o per varcare la frontiera, ti rimandiamo al sito Autostrade.it.

Parti da questa certezza e addiziona una cifra variabile per la spesa carburante.

Tra le altre spese di viaggio in auto dovrai tenere presente le varie soste agli autogrill. Magari per il viaggio di andata puoi ammortizzare preparando una colazione al sacco, tuttavia, per il ritorno, se il viaggio è lungo, devi considerare qualche spesa extra alla stazione di servizio. Calcola che un menu standard, panino + bibita + caffé o dolce, ha un prezzo che si aggira intorno ai 7 -8 euro.

Pubblicato da Anna Sepe il 10 novembre 2018