Come scegliere le gomme per auto

Scegliere le gomme giuste per la propria auto non è solo questione di costo ma soprattutto di sicurezza e performance. Purtroppo le gomme sono poco considerate; ci accorgiamo di loro solo quando si bucano! Questo totale (o quasi) disinteresse nei loro confronti è un gravissimo errore: gli pneumatici sono importanti per la nostra sicurezza durante il viaggio, tanto quanto ABS e Airbag! Ma vediamo nel dettaglio come scegliere le gomme dandovi alcune indicazioni utili.


Come scegliere le gomme, misure
Sulla spalla della gomma sono riportati alcuni parametri che indicano le misure. Per esempio se si legge 215 / 40 R 18: 215 sono i millimetri della larghezza; 40 il rapporto tra larghezza e altezza; R sta per radiale, 18 è il diametro del cerchio espresso in pollici. La misura corretta per la propria auto la trovate sul libretto di circolazione e nel manuale d’uso e manutenzione.

Come scegliere le gomme, l’acquisto
Al momento dell’acquisto scegliete gomme omologate o marcate, cioè che sono state sviluppate apposta per quella auto e che fa parte del suo cosiddetto primo equipaggiamento. Questo perché le gomme sono state realizzate su misura per le caratteristiche di quella specifica auto: ne rappresentano una naturale estensione. Alle spalle c’è un accurato lavoro di progettazione e sviluppo congiunto tra l’industria che produce le gomme e il costruttore di auto.

Come scegliere le gomme, l’etichetta
Dal novembre 2012 c’è un parametro in più che aiuta nella scelta delle gomme: l’etichetta europea, composta da tre voci. La prima indica l’efficienza energetica, intesa come resistenza al rotolamento in una scala che va da A a G, dove A significa bassa resistenza, quindi minor consumo di carburante, G l’opposto. L’etichetta riporta il simbolo della pompa di benzina accanto a quella della gomma. Un’altra voce riguarda la sicurezza, intesa come aderenza sul bagnato; si va da A (massima tenuta) a G (minima). Il simbolo è rappresentato dalla nuvola con le gocce. Infine la terza voce indica la rumorosità ed è disegnata con tre archi: dal minore (poca rumorosità) al maggiore.

Come scegliere le gomme low cost
Sul mercato si trovano gomme che promettono risparmi anche importanti. Il rischio però, ad esempio con certe gomme low-cost, è che la mescola sia così dura da diventare scivolosissima con la pioggia. Oppure che sia la durata a venire sacrificata.

Come scegliere le gomme, quando sostituirle
Per capire quando cambiare le gomme bisogna ispezionarle con cura per capire il loro stato d’usura. Nel caso di crepe sui fianchi o bolle d’aria, le gomme andrebbero sostituite. Ricordatevi che anche le gomme montate su un veicolo sempre fermo invecchiano, anzi, lo fanno più precocemente. Per approfondimento vi consiglio la lettura dell’articolo “Quando cambiare gli pneumatici”

Con l’inizio dell’inverno in molte zone d’Italia la temperatura diminuisce anche sotto i 7° C con pericolo del ghiaccio sulle strade. In queste condizioni, le gomme invernali offrono prestazioni migliori rispetto agli pneumatici estivi che, da parte loro, hanno prestazioni migliori quando le temperature sono più elevate.

Pubblicato da Anna Sepe il 17 marzo 2015