Come lucidare la carrozzeria

Anche l’auto più costosa perde colpi quando è sporca. Al termine del lavaggio è necessario lucidare la carrozzeria per tirare a nuovo l’auto, così, ecco qualche consiglio su come procedere. Prima di parlare di come lucidare la carrozzeria, vi ricordiamo che la chiave vincente per mantenere nel corso degli anni l’auto nuova come appena comprata è la prevenzione (non sforzare il motore, evitare di parcheggiare l’auto appena sotto il ricovero di colombi o altri uccelli, prediligere parcheggi custoditi ed evitare di collezionare urti e graffi!) affiancata dai classici lavori di manutenzione.

Come lucidare la carrozzeria, gli step

  1. Lavate accuratamente l’auto e sciacquatela con acqua di serie (acqua del rubinetto!). Evitate l’impiego di una spugna in quanto questa può raccogliere granelli di polvere o piccole pietre e comportarsi come la carta vetrata. L’ideale per lavare la carrozzeria è impiegare un tubo d’acqua ad alta pressione.
  2. Per lavare la carrozzeria utilizzate solo l’acqua (è sufficiente se l’auto non è reduce da un Safari!) oppure un apposito detergente (evitate shampoo e sapone per le stoviglie che possono contenere agenti nocivi per la vernice) e, mentre questo agisce, passate alla pulizia dell’abitacolo. La cosiddetta “posa” del detergente (o solo dell’acqua) non è molto diffusa ma vi consentirà di evitare l’impiego di spugne e rimuovere la sporcizia con il getto d’acqua senza troppa fatica.
  3. Gettate via tutti i vecchi ticket-parcheggio e rimuovete dall’auto tutto il superfluo. Portate fuori i tappetini estraibili. Pulite il cruscotto, la console e tutte le altre partizioni in plastica con un panno umido (non bagnato). Per le aree sporche (magari qualcuno di voi mangia in auto!) utilizzate un detergente per interni delicato. I finestrini non vanno lavati con prodotti per la casa e per la pulizia dei vetri interni della vettura seguite questi suggerimenti: come pulire i vetri interni dell’auto. Passate l’aspirapolvere ovunque e ritornate alla carrozzeria.
  4. La carrozzeria sarà di certo ancora bagnata, utilizzando un panno pulito (un guanto ovattato o un panno soffice) strofinate delicatamente tutte le superfici. Ricordate che le superfici che entrano in contatto con grasso o suolo, non devono essere pulite con il medesimo panno. Pulite l’auto partendo dall’alto e arrivando fino al basso, il sottoporta e il paraurti saranno l’ultima cosa da pulire.
  5. Asciugare l’auto con un panno pelle.
  6. Per lucidare la carrozzeria vi servirà uno smalto ad hoc. Il Polish per lucidare l’auto (per esempio Sonax Rigeneratore di vernici o Ztreme Polish & Wax 3, reperibili nei grandi centri commerciali e in negozi di articoli automobilistici) . E’ possibile utilizzare un qualsiasi polish per lucidare l’auto a mano ma il rigeneratore di vernici potrebbe essere più efficace.
  7. Applicate il polish per sezioni (porta anteriore, posteriore, cofano…): basta una piccola quantità per ogni componente, prima di passare all’applicazione sulla componente successiva, strofinate il polish con un panno morbido (in commercio esistono tovagliette nate appositamente per lucidare). L’applicazione va fatta con un movimento circolare, continuate a passare il panno fin quando il polish non sarà del tutto assorbito. Ripetete l’operazione fino a quando la vostra auto non sarà diventata lucida come desiderate.
  8. Ricordate che la cera può essere passata solo dopo aver finito del tutto di lucidare l’auto, anche in questo caso potete procedere a sezioni.

Pubblicato da Anna Sepe il 25 luglio 2013