Come lavare i sedili dell’auto

come lavare sedili auto

Come lavare i sedili dell’auto: istruzioni per il lavaggio dei sedili dell’auto con detergenti fai da te o prodotti specifici di alta qualità.

Per istruzioni dettagliate sui prodotti appositi da usare e i consigli per la pulizia dei sedili in tessuto e i sedili in pelle, vi invitiamo a leggere il nostro articolo guida: Come lavare i sedili della macchinain questo articolo abbiamo visto, in particolare, il lavaggio dei sedili auto in pelle, in tessuto e cosa fare per eliminare i cattivi odori o in caso di sedili auto sporchi di vomito. Nella presente pagina analizzeremo l’uso del vapore per la pulizia degli interni dell’auto e l’uso di detergenti fai da te o prodotti specifici per il lavaggio a secco.

Come lavare i sedili dell’auto con il vaporetto

Il vapore è un ottimo alleato per qualsiasi tipo di pulizia: il calore del vapore scioglie lo sporco e la consistenza gassosa consente al vapore di penetrare in profondità e pulire le fibre dei tessuti dall’interno.

Il vaporetto è molto utile per pulire i sedili dell’auto ma anche per la pulizia della carrozzeria esterna. La pulizia con vaporetto può essere potenziata con l’aggiunta di detergenti specifici nel serbatoio dell’acqua dell’erogatore di vapore. Il vapore, ad alta pressione, è la soluzione ideale anche per pulire i cerchi dell’auto.

Il vaporetto può essere usato per pulire l’abitacolo dell’auto in ogni sua parte: dai sedili al cruscotto, dal tetto interno dell’auto ai vetri, comprese portiere e portaoggetti. I sedili dell’auto, grazie al vapore, saranno liberi dagli acari della polvere, dai residui di cibo o dallo sporco lasciato dai nostri amici a quattro zampe. Per sapere come pulire i sedili con il vaporetto vi rimandiamo all’articolo Come pulire interni auto” mentre per conoscere prezzi e modelli di erogatori di vapore vi rimandiamo a “questa pagina Amazon“.

Attenzione!
L’uso del vaporetto è sconsigliato solo in caso di interni in vera pelle: il calore tende a dilatare la pelle e causarne grinze e invecchiamento precoce. 

Come lavare i sedili dell’auto con il bicarbonato

Ottimo rimedio anti-odore. Il bicarbonato è una buona soluzione fai da te per il lavaggio dei sedili dell’auto. Vi basterà realizzare una soluzione con acqua e bicarbonato di sodio, da irrorare sulla superficie dei sedili per eliminare lo sporco invisibile e cattivi odori di fumo di sigaretta e tabacco.

Per migliorare l’effetto anti-odore, alla soluzione data da acqua e bicarboanto di sodio, potete aggiungere del succo di limone. Il succo di limone contiene acido citrico, un principio attivo perfetto per eliminare qualsiasi cattivo odore. Questa soluzione è utile per lavare e igienizzare i sedili dell’auto ma non è altrettanto indicata in caso di macchie ostinate.

Come lavare i sedili dell’auto a secco

Il lavaggio classico dei sedili dell’auto richiede solo poca acqua. Il lavaggio a secco dell’auto è consigliato per chi abita in condomini o in zone dove il cortile è condiviso con altri abitanti, quindi per motivi di rispetto reciproco, è controindicato l’uso massiccio di acqua.

In commercio esistono diversi prodotti per il lavaggio a secco della carrozzeria e dei sedili dell’auto. Per lavare i sedili dell’auto a secco avrete bisogno di un pulitore che non bagna i tessuti e riesce a pulire a fondo senza necessità di risciacquo. In commercio non mancano prodotti di questo tipo, per citarne qualcuno vi segnaliamo il Pulitore Slash Ma-Fra  o l’Arexons Smash Smacchia tessuti, Lampa pulitore spray a secco, in entrambi i casi, i prodotti sono erogati in forma di schiuma, si lasciano agire per qualche minuto e vanno rimossi con un panno in microfibra. Lasciano la tappezzeria umida e non bagnata, ma comunque sarà necessario lasciare per un’oretta le portiere della vettura aperte per consentire una corretta asciugatura.

Link utili: Lampa – Pulitore a secco per Interni Auto

Il lavaggio a secco non è consigliato in caso di macchie ostinate particolarmente vecchie, come quelle lasciate sulla tappezzeria da rossetto, grasso del meccanico, maionese, gelato o altri alimenti che ormai sono penetrati in profondità nei tessuti. In questi casi è consigliato il lavaggio con erogatore di vapore perché non sempre i pulitori a secco possono essere efficaci.

Pubblicato da Anna Sepe il 30 aprile 2016