Come guidare bene

Il primo ingrediente per guidare bene è la sicurezza, la sicurezza si acquista avendo fiducia in sè stessi e la fiducia arriva con la pratica. Chi impara a guidare in alcune città del meridione saprà guidare benissimo al Nord. In città come Napoli non basta saper guidare bene ma ci vuole una dose di prudenza in più per fronteggiare le imprevedibili manovre degli altri conducenti! Oggi vi daremo alcuni consigli pratici per perfezionare la vostra guida e ottenere prove su strada sempre più impeccabili.

Come guidare bene, gli ingredienti

  • Patente di Guida
  • Un mezzo di trasporto
  • Prudenza
  • Attenzione
  • Sicurezza
  • Riflessi pronti
  • Vista e Udito

Come potete notare, tra gli ingredienti non abbiamo annoverato la “capacità”. La capacità si può acquisire con l’esperienza e un paio di lezioni pratiche presso la scuola guida.

Come guidare bene, consigli pratici
E’ vero, ciò che occorre per guidare bene sono tutti concetti astratti ma tali ingredienti possono prendere vita in una serie di azioni che trasformano un qualsiasi pilota in un buon guidatore. Vediamo insieme qualche consiglio pratico da poter applicare fin dalla prossima prova su strada!

  1. Appena vi accomodate, controllate specchietti e sedili e regolateli in base alle vostre esigenze.
  2. Il cambio è vostro amico!
    Ogni volta che dovete scalare o aumentare di marcia, spingete giù tutta la frizione e spostate il cambio nella posizione desiderata. Se avete un’auto con cambio automatico, leggete questo.
  3. Come fare a capire quando cambiare marcia?
    Se le parole “ascoltate il motore” non vi dicono nulla -il motore emette rumori più intensi quando è necessario aumentare di marcia-, allora tenete d’occhio il conta-giri. Quando il motore sarà arrivato a 2.000 giri, è arrivato il momento di aumentare di marcia. Attenzione però, nelle salite più ripide è consigliabile guidare con una marcia più bassa, leggete il nostro articolo dettagliato sulla “guida in salita“.
  4. L’uso efficiente del carburante.
    Le alte velocità bruciano più carburante, è risaputo. Per risparmiare carburante basta guidare sempre con la marcia adeguata alla velocità: il motore potrà superare i 2.000 giri solo quando c’è innescata la marcia più alta (quinta o sesta), altrimenti, ogni volta che si raggiungono i 2.000 giri bisognerà aumentare di marcia.
  5. Avete problemi nel parcheggio?
    Allora vi farebbe bene seguire i nostri consigli a questo articolo.
  6. Siate prudenti:
    non importa se il pilota appena dietro di voi vi lampeggia o vi bussa, infischiatevene se state creando una coda: aumentate di velocità solo quando ve la sentite! La prudenza viene prima di tutto.
  7. Per guidare bene c’è un altro requisito indispensabile: bisogna rispettare il codice della strada. Ciò significa evitare sorpassi quando c’è la doppia linea continua, non superare i limiti di velocità, non fare sorpassi in curva…
  8. Non distraetevi e soprattutto, non girate con lo stereo troppo alto: avete bisogno di sentire ciò che succede intorno a voi!

Pubblicato da Anna Sepe il 6 giugno 2013