Cavi per auto: come si usano

cavi per auto

 Cavi per auto: come si usano, il corretto collegamento e come scegliere i cavi adatti alla batteria dell’auto. Dai cavi per auto professionali ai modelli più economici.

Cavi per auto: come si usanoIl meccanismo è molto semplice, i cavi per auto consentono il trasferimento di corrente da una batteria carica a una scarica. In questo articolo ne spigheremo il corretto utilizzo e come scegliere i cavi per auto giusti per la propria vettura.

Cavi per auto: cosa sono

I cavi per auto sono dei sistemi di collegamento che consentono l’avviamento di emergenza di un veicolo in panne a causa della batteria scarica.

Più è elevata la cilindrata dell’auto da soccorrere, più la sezione dei cavi dovrà essere elevata.

cavi per auto sono considerati dei dispositivi di emergenza da tenere a bordo del veicolo per farsi soccorrere in caso di batteria scarica o per soccorrere un veicolo fermo sul ciglio della strada. La batteria dell’auto può essere ricaricata sia con i cavi così come vedremo in questa guida, sia con degli appositi strumenti carica-batteria. Per maggiori informazioni sulla ricarica della batteria auto scarica vi rimandiamo all’articolo come ricaricare la batteria dell’autoNel prossimo paragrafo ci soffermeremo su come si usano i cavi di emergenza.

Cavi per auto: come si collegano

Il collegamento dei cavi d’emergenza è semplificato dagli iconici colori rosso e nero. Il rosso va collegato sul simbolo (più) delle due batteria, sia su quella carica che deve erogare potenza, sia su quella scarica che deve ricevere l’energia. Al contrario, il cavo nero (o verde) va collegato sul simbolo – (meno) ma solo della batteria che vi fornirà energia (batteria di emergenza, cioè della batteria carica). In dettaglio, ecco come collegare i cavi della batteria:

  • 1) Collegate il cavo rosso al morsetto + della batteria auto da ricaricare e collegate l’altra estremità del cavo al simbolo + della batteria che vi fornirà la carica (batteria di emergenza).
  • 2) Collegate un’estremità del cavo nero (o verde) all’anodo (simbolo negativo, della batteria di emergenza. Attenzione! L’altra estremità del cavo scuro non dovrà essere agganciata alla batteria da ricaricare bensì dovrà essere posta in un punto di massa.

Il punto a massa è dato da una qualsiasi parte del telaio della vettura lontano da fonti elettriche. Nelle auto più moderne il punto di massa è indicato nel perimetro del pianale. Per altre informazioni vi invitiamo a leggere l’articolo caricare la batteria dell’auto con o senza cavi.

Cavi per auto: dove comprarli per risparmiare

Al momento dell’acquisto è necessario assicurarsi che il prodotto che intendiamo comprare è omologato: controllate che sulla confezione sia presente il riferimento alla normativa DIN 72553 equivalente a ISO 6722.

Nella scelta dei cavi per auto non bisogna guardare solo i prezzi. Tra le caratteristiche da osservare è fondamentale valutare la capacità espressa in Ampere e sulla confezione d’acquisto è indicata con la sigla amp o il simbolo A.

Come scegliere i cavi d’emergenza per auto?
Osservate la batteria della vostra auto o il manuale d’uso. Le caratteristiche della batteria dell’auto vengono indicate con scritte tipo 12V – 55 Ah – 420A. La prima cifra indica la tensione della batteria. La seconda indica la capacità della batteria in ore, la terza cifra indica la corrente di punta, cioè la massima corrente che riescono a erogare al momento dell’avviamento.

In commercio è possibile trovare cavi per auto da 200A, 300A, 800A o 1000A. Anche in questo caso è indicato il valore di punta di corrente che riescono a erogare. A priori vi consigliamo di scartare cavi per auto da 120A o 200 amp perché si surriscaldano facilmente. Anche se tutto dipende dalla batterie da caricare e soprattutto dalla qualità dei cavi.

Altro fattore da osservare è lo spessore, cioè la sezione del cavo conduttore. Più spesso sarà il cavo e più stabile sarà la corrente trasferita alla batteria dell’auto in panne.

Per cavi auto tipo citycar, utilitarie  e berline vi consigliamo i cavi di avviamento Monza Alu-Safety per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Su Amazon si comprano al prezzo di 35,14 euro con spedizione gratuita. Sono consigliati perché presentano una sezione da 40 mm sufficiente da erogare con costanza l’energia da una batteria carica a quella scarica.

La capacità è di 300 A, per questo è consigliato per auto come Fiat Punto, Ford Fiesta, Fiat Panda, Ford Focus, Audi A1, Audi A2…. In teoria, questi cavi potrebbero essere usati anche per auto di cilindrata superiore (anche più 3.0) ma in questo caso potrebbe impiegare più tempo. Ovviamente vi abbiamo segnalato cavi provati in prima persona e che rispettano le normative indicate in precedenza. Chi non ha problemi di budget, su Amazon può trovare cavi da 800 – 1000 A con sezione da 40 mm ma in questo caso i prezzi ammontano a circa 80 – 100 euro.

Pubblicato da Anna Sepe il 9 febbraio 2016