Candele sporche problemi

Candele sporche problemi

Candele sporche problemi: quali sono i sintomi per capire se è giunto il momento di cambiare le candele rovinate dell’auto. Come capire se la tua auto ha candele bruciate, usurate o sporche. Consigli su come pulire le candele dell’auto.

Le candele candellette auto sono quegli elementi che contribuiscono all’accensione del veicolo, come? Sono incandescenti e, a motore spento, innescano la scintilla per bruciare il carburante. Sono presenti in tutti i veicoli (auto gpl, benzina, metano, diesel) ma sono più sensibili nelle auto diesel.

Quando cambiare le candele auto?

Le candelette auto sono componenti soggetti a usura e dovrebbero essere sostituite a intervalli regolari. In alcuni casi, la sostituzione delle candelette va anche anticipata in quanto non è raro trovare candele bruciate, rovinate oppure ormai troppo sporche per consentire la combustione del carburante.

Durata candele auto: sulle vetture più datate, le candele auto andrebbero sostituite ogni 20.000 chilometri. Sulle vetture moderne la durata delle candele auto è di gran lunga superiore, tanto che anche sulle auto diesel o gpl, vanno cambiate ogni 40.000 – 60.000 km, per sapere quando cambiare le candele auto dai un’occhiata al manuale utente del tuo veicolo.

Candele auto bruciate: sintomi

Semplicemente l’auto non parte. Se l’auto non parte, tra le possibili cause vi sono le candele bruciate. Prima di arrivare a questo, però, è possibile cogliere dei sintomi, campanelli d’allarme che ti avvisano che ormai è giunto il momento di cambiare le candele auto, vediamo quali sono questi sintomi.

Candele sporche o rovinate, problemi e sintomi da notare

Quando le candele sono rovinate o sporche, il sintomo più evidente consiste nella difficoltà nell’avviamento del veicolo. Se hai problemi nell’accensione dell’auto e devi fare più tentativi per l’avviamento, probabilmente potrebbero essere le candele sporche o rovinate, ormai da sostituire o pulire. Certo, se l’auto fatica a partire potrebbe essere anche un banale problema di batteria scarica… tuttavia, se oltre alla difficoltà nell’avviamento del veicolo noti anche una produzione di fumo bianco, allora il piatto della bilancia si muoverà a favore delle candele sporche.

Questi due appena descritti non sono gli unici problemi legati alle candelette sporche.

Si può verificare, con l’auto in movimento, una netta perdita di potenza e un consistente aumento del consumo di carburante. Dai un’occhiata al serbatoio, se noti che a parità di chilometri percorsi consumi più benzina, interrogati su cosa c’è che non va. Talvolta possono essere solo i pneumatici sgonfi, altre volte, invece, la causa potrebbe essere direttamente legata alle candele sporche.

Le candele auto diventano più inclini all’usura in inverno, quando le temperature sono inferiori ai 5 °C e avviare la combustione del carburante a motore freddo diventa più difficile. Insomma, se sei in pieno inverno e la tua auto ti ha già dato i primi problemi di accensione e sospetti di avere le candele sporche, meglio se non ti avventuri se prima non dai una controllata alle candele auto. Non ci vuole molto per passare dal notare di avere le candele auto rovinate a ritrovarsi con il veicolo fermo che non parte a causa delle candele bruciate!

Candele sporche: cosa fare

Se le tue candele sono solo sporche e non rovinate, dovrai semplicemente pulirle o farle pulire dal meccanico di fiducia. In genere è consigliato pulire le candele auto ogni 10.000 km, in questo modo è possibile mantenere il veicolo sempre efficiente e allungare la durata delle candele.

Come pulire candele auto sporche

Sappi che questa procedura va fatta solo a veicolo fermo e freddo. A ogni candela è connesso un cavo di alimentazione, prima di iniziare, puoi fare una foto per ricordare come erano collegate oppure, ancora meglio, puoi usare del nastro adesivo di carta e etichettare ogni cavo di alimentazione assegnando al cilindro un numero corrispondente per ogni candela. In tal modo sarai sicuro di eseguire un montaggio corretto.

Stacca, con delicatezza, il cavo di alimentazione.

Sfila la pipetta e svitala completamente. In questa fase puoi iniziare a rimuovere la polvere e lo sporco in eccesso con un panno. Pulisci bene anche l’estremità in ceramica.

Per una pulizia più efficace, puoi spazzolare le candele con una spazzola a setole dure imbevuta di benzina. Ricorda, poi, di asciugarla completamente e passare una soffiata di aria compressa per terminare l’asciugatura e spazzare via eventuali residui.

Una volta terminata la pulizia delle candele sporche, puoi procedere al montaggio aiutandoti con le etichette numeriche assegnate in fase di smontaggio delle candele auto sporche.

Candele auto da cambiare, come fare

Se noti che le candele auto sono bruciate, puoi leggere la guida: come cambiare le candele dell’auto.

Pubblicato da Anna Sepe il 26 aprile 2018