Auto segmento B del 2015: quale scegliere

auto di segmento B quale scegliere

Auto segmento B 2015, quale scegliere: ecco le migliori auto del segmento B attualmente in commercio e un occhio d’attenzione per i modelli attesi nel 2016. 


Le auto del segmento B sono le cosiddette small car, piccole sì, ma non compatte quanto le city car. Chi desidera comprare un’auto davvero piccola, non può fare altro che puntare alle compatte urbane, a tal proposito vi rimandiamo agli articoli:

Stando alle auto di segmento B, parliamo di auto che comunque superano una lunghezza di 4 metri. In effetti, la segmentazione effettuata sul mercato italiano, quando si parla di dimensioni, è un po’ una forzatura. Tra le auto di segmento B 2015 più popolari segnaliamo la Punto, la Clio, la Corsa, l’Ypsilon, la Yaris, la Polo, l’Aveo, la Fiesta, la 208, l’A1, la Classe A, Mito e la Fabia. In particolar modo, la Fabia ha visto questo 2015 un restyling che l’ha resa più modaiola, con linee che ricordano vagamente quelle di un Mini Cooper.

Oltre alla nuova Fabia 2015, questo è stato l’anno dei restyling per molte  auto di segmento B. Di seguito vedremo le quale auto di segmento B scegliere rifacendoci ai modelli che si distinguono per il miglior rapporto qualità prezzo. In vista delle nuove uscite 2016 vi consigliamo di tenere d’occhio la gamma Fiat che dovrebbe lanciare una nuova auto di segmento B proprio nel corso del 2016, parliamo della Fiat Tipo.

  • 10. Fiat Punto
    Costa poco più di 10.000 euro (in promozione è proposta attualmente al prezzo di 10.200 euro), anche se con il prezzo d’ingresso non si ha accesso a equipaggiamenti degni di nota. Diciamocelo pure, la Fiat è sempre stata poco generosa con gli accessori di serie.
  • 9. Skoda Fabia
    La già citata Skoda Fabia debutta sul mercato questo 2015 con forme più accattivanti e buoni accessori di serie, anche negli allestimenti base. Anche qui il prezzo d’acquisto è di poco più di 10.000 euro.
  • 8. Peugeot 208
    Il costruttore francese offre un gran numero di personalizzazioni e di combinazioni colore, sia per la carrozzeria esterna, sia per l’abitacolo. Il prezzo d’acquisto è di circa 12.000 euro.
  • 7. Volkswagen Polo
    Per chi preferisce le tedesche, la Volkswagen Polo si propone al pubblico con un prezzo d’accesso di circa 11.000 euro. L’entry level, però, non ha molto da offrire “compreso nel prezzo”. L’allestimento d’ingresso, infatti, è molto scarno e il prezzo lievita subito facendo aggiungere quegli accessori che ormai molte case danno per “scontato”, in tutti i sensi.
  • 6. Toyota Yaris
    Questa berlina a 2 volumi si compra per poco meno di 11.000 euro. Con il 2015 ha abbracciato linee più nette e abbandonato il vecchio design tondeggiante. La gamma di motorizzazioni della Yaris è molto interessante: gli utenti possono acquistarla in versione ibrida e plus.
  • 5. Audi A1
    Anche se il prezzo d’acquisto non dovrebbe prevederla in questa classifica, ve la segnaliamo. L’Audi A1 si compra con circa 24 mila euro, con il suo modello d’ingresso con motore 1.0 TFSI. Sono tante le possibilità di personalizzazione e buono l’allestimento del modello d’ingresso, anche se… per il prezzo, ci potevamo aspettare qualcosa di più.
  • 4. Opel Corsa
    Si compra con poco meno di 10.000 euro e offre un equipaggiamento di serie degno di nota. Tutti hanno visto, almeno una decina di volte, lo spot della nuova Corsa 2015, testimonial d’eccezione la bellissima Claudia Schiffer.
  • 3. Ford Fiesta
    Anche questa volta restiamo con un budget d’acquisto di 10.000 euro. L’entry level è proposta con un motore TDCi 1.6 da 95 cv, si tratta di uno dei migliori propulsori di segmento.
  • 2. Lancia Ypsilon
    E’ tra le più piccole auto di segmento B ed è indubbiamente la più modaiola. La vettura è disponibile sia con alimentazione GPL, sia a metano. Il prezzo d’acquisto è di circa 13.000 euro.
  • 1. Renault Clio
    La piccola francese Renault ha visto un restlyting proprio verso la fine di questo 2015. Si compra con un budget di circa 13.000 euro e nella sua gamma motori offre scelte davvero efficienti per consumi e prestazioni.

Se siete a caccia di auto che si comprano con meno di 10.000 euro vi rimandiamo all’articolo dedicato alle Auto più economiche del mercato. Nell’elenco sono poche le auto di segmento B perché le auto che costano di meno restano le citycar.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 30 novembre 2015