Kit fari xenon: montaggio e guida alla scelta

kit fari xenon

Kit fari allo xenon: consigli sul migliore kit in commercio, come scegliere quello giusto per la propria auto e istruzioni sul montaggio.


Kit fari allo xenon 4000K, 6000K, 8000K… cosa significano queste sigle?

Quel “K” è un’unità di misura che si riferisce alla cosiddetta “temperature colore”, cioè quanto calda o fredda è una luce. I fari più gettonati sono quelli di 6000K perché restituiscono una luce bianca tendente al freddo. I fari 5000K restituiscono una luce bianca calda mentre sotto i 5000K i fari allo xenon emettono luce gialla. Sopra i 6000K la luce emessa tende al blu. Chi vuole dei fari allo xenon blu può acquistare un kit da 8000K.

Kit fari allo xenon H4, H7… cosa significano queste sigle?

Esistono diversi tipi di fari allo xenon e questi si identificano non solo per tipo di omologazione e per marca. Di fondamentale importanza è l’identificazione in termini di attacco. Le sigle H1, H2, H3, H4, H5, H6, H7… dei kit di fari allo xenon sono riferite al tipo di attacco previsto.

Per capire quale kit fai allo xenon comprare non dovrete fare altro che leggere il manuale utente delle vostra auto oppure… smontare la lampadina del faro e osservarne l’attacco!

kit fari allo xenon

Nella foto in alto vi abbiamo mostrato tutte le tipologie di fari allo xenon con le rispettive lampade standard. A sinistra si nota la lampada standard e il suo attacco, sulla destra è rappresentata la corrispettiva lampada con tecnologia allo xeno. Le lampade più diffuse sono le H7 H4.

Kit fari allo xenon H7

Sono indubbiamente i più diffusi e per questo i prezzi risultano più accessibili. Tra i prodotti più venduti vi sono i kit di luci allo xenon Hib. Oltre al prezzo basso, un altro pregio di questi kit è il facile montaggio. Per farvi un’idra sul prezzo e le opinioni, vi rimandiamo alla pagina Amazon:

KIT LUCI XENON SLIM CENTRALINE LAMPADA HID H7 6000K 35W
Prezzo: 19,99 euro con spedizione gratuita.

Retrofit Conversion Kit accessori Super luminosa H7 55W 8000K Auto Xenon HID Light
Prezzo: 35,99 euro con spedizione gratuita. Luce Blu.

Kit fari allo xenon H4

Se la vostra auto è provvista di una sola “parabola faro”, cioè un unico gruppo ottico che comprende fari abbaglianti e fari anabbaglianti, l’attacco necessario è quello h4. In questo caso, il costruttore ha deciso di usare un’unica lampadina per assolvere alla funzione di abbagliante ed anabbagliante. La differenza non è solo di attacco ma anche di centralina, quando è prevista una lampadina per i fari abbaglianti e una per gli anabbaglianti, vi sono anche due centraline che gestiscono differentemente la cosa ma questo dettaglio non incide sulle modalità di montaggio del kit fari xenon.

Tra i vari kit fari xenon H4 presente sul mercato ne segnaliamo due di facile montaggio e già testati da molti utenti con opinioni positive.

Kit BIXENON XENO XENON FARO AUTO H4-3 HID 35W 6.000K AUTO TUNNING BALLAST
Prezzo: 27,50 euro con spedizione gratuita

Retrofit Conversion Kit accessori Super luminosa H4-3 55W 6000K – Lampada HID Xenon
Prezzo: 50,97 euro compreso di spese di spedizione

In entrambi i casi si tratta del kit xenon HID. La seconda confezione segnalata è più costosa per l’intensità luminosa che rispecchia i 55W contro la prima di 35W, prima di scegliere tra i kit da 35 o 55W leggete il manuale utente della vostra vettura. Stando alle opinioni e le recensioni degli utenti che hanno già provato questo prodotto, si tratta di kit validi, facili da montare e longevi.

Come montare i kit fari allo xenon

Chiunque può occuparsi del montaggio delle lampadine allo xenon. I kit sono studiati per garantire un facile montaggio. Dopo aver smontato il faro sarà  necessario smontare la vecchia lampadina facendo attenzione a svitarla alla base, senza toccare il bulbo con le dita. Sarà poi necessario forare il tappo e infilare il passavano per permettere ogni collegamento, compresa l’installazione della centralina. Le centraline possono essere fissate con delle fascette da elettricista. Gli spinotti da collegare sono tutti differenti quindi non c’è rischio di errore.

Pubblicato da Anna Sepe il 28 novembre 2015