Auto più svalutate

auto più svalutate

Auto più svalutate: quali sono i criteri della svalutazione auto. Esistono tabelle affidabili o classifiche tangibili: rispondiamo a ogni domanda.

Svalutazione auto e tabelle

Chi vuole essere certo di vendere la propria auto usata a buon prezzo, magari anche dopo 5 anni, deve fare i conti con il mercato delle auto e le svalutazioni del momento.

Ogni anno vengono pubblicate tabelle di svalutazione delle auto in commercio. Il problema è che queste tabelle possono riportare vetture che, l’anno precedente, erano inserite nelle classifiche delle auto meno svalutate! Come funziona allora? Tutto dipende dal mercato e soprattutto dalla casa automobilistica.

Per esempio, la Mercedes Classe A è, da qualche anno, presente nelle classifiche delle auto meno svalutate e la sua svalutazione sembrerebbe “ragionevole” anche dopo 3 o più anni. Perché? Perché dal massiccio aggiornamento, la casa automobilistica tedesca non ha lanciato nuovi Modelli che andavano a penalizzare l’uscita precedente.

Quindi le auto meno svalutate sono anche quelle meno soggette ad aggiornamento? Sì. Le auto che si svalutano di meno sono proprio quelle più longeve. Per capire se quell’auto che intendi comprare finirà nella classifica delle auto più svalutate del mercato, osservate l’andamento del mercato e soprattutto studiate le mosse del costruttore: ogni quando aggiorna quel veicolo? Quando è stato l’ultimo aggiornamento? Si tratta di un restyling massiccio o solo di qualche ritocco? E’ cambiato completamente il frontale? Insomma, le tabelle di svalutazione e le varie classifiche possono dirci molto… ma ci raccontano una storia già accaduta senza fare previsione sul futuro. Magari oggi compri una Mercedes Classe A ed eviti altre case automobilistiche tedesche come la BMW perché hai letto che la Serie 1 è tra le auto più svalutate del mercato. Tra pochi mesi, al prossimo salone automobilistico, la Mercedes propone il nuovo Model Year della Classe A così la tua finirà per subire una massiccia svalutazione.

Quando osservi le tabelle di svalutazione delle auto, sii consapevole che guardi dati del passato e non proiezioni del futuro. Certo, le auto più svalutate solo in eventi rarissimi possono poi riacquistare valore. Quindi la classifica delle auto più svalutate vi racconta qualcosa di vero e duraturo ma le classifiche delle auto meno svalutate del mercato devono essere prese con i guanti.

Classifica delle auto più svalutate

Ecco la classifica delle auto più svalutate.

  1. Mercedes SLS AmG Coupè
  2. Aston Martin Rapide
  3. Mercedes SL AMG
  4. Aston Martin Virage
  5. Aston Martin DBS
  6. Bentley Mulsanne
  7. Lamborghini Aventador
  8. Ferrari 599 GTB Fiorano
  9. Ferrari 612 Scaglietti
  10. Rolls Royce Phantom Coupé

Sì, le auto sportive di lusso si svalutano facilmente. Passiamo ora alle auto che sono alla portata di tutti. L’auto più svalutata è la Tata Vista che solo dopo un anno perde più del 50% del valore economico.

Tra le auto più svalutate segnaliamo, inoltre, la vecchia Renault Espace e la Mazda 3 in versione sportiva, con motore 2.3 da 260 cv.

Svalutazione auto e tinta carrozzeria

Anche il colore delle automobili dice la sua in tema di svalutazione auto. E’ stato stimato che le auto bianche tendono a mantenere più valore (a parità di modello) rispetto alle tinte colorate.

In pratica, per dirla in soldoni, due Fiat Panda 2017, una gialla e l’altra bianca… La bianca manterrebbe un prezzo dell’usato superiore di 50 euro (a parità di usura, caratteristiche e versioni). I colori meno svalutati sono, il bianco e il nero. Le tinte stravaganti sembrerebbero meno richieste e quindi più soggette a svalutazioni di mercato.

Altro fattore che incide sulla svalutazione è l’alimentazione. Tra le motorizzazioni più svalutate vi è il propulsore elettrico.

Suv più svalutati

Nell’articolo dedicato alle auto meno svalutate abbiamo spiegato alcuni dei criteri applicati nel mantenimento del valore economico di un’auto usata. All’inverso, gli stessi criteri ne pregiudicano il valore causando una forte svalutazione del veicolo.

Con lo stesso principio, dato che non vi sono classifiche dei suv più svalutati, è possibile seguire le immatricolazioni per capire quali suv manterranno valore. I suv più venduti di oggi saranno anche i suv meno svalutati di domani. Al contrario, i suv che registrano un volume di vendita inferiore, saranno i suv più svalutati di domani. E’ importante, però, prendere questo principio come linea generale perché bisogna fare i conti con colpi di scena imprevisti e nuove uscite.

Tra i suv meno svalutati figura sicuramente la Range Rover Evoque così come l’Audi Q3 e soprattutto la Volkswagen Tiguan che nei primi mesi del 2017 è stato il suv più venduto registrando oltre 5800 immatricolazioni.

Pubblicato da Anna Sepe il 18 aprile 2017