Agevolazione con la Legge Bersani per nuovi assicurati

agevolaizoni bersani assicurazione

Il provvedimento noto come Legge Bersani ha introdotto una serie di norme atte, tra l’altro, ad agevolare chi stipula una nuova polizza Rca.

Il decreto Bersani prevede diverse agevolazioni utili per chi deve stipulare una nuova polizza Rca.

Agevolazioni legate alla legge Bersani:

  • Se dovete assicurare un nuovo veicolo e ne possedete già un altro, potete conservare la classe di merito relativa all’ultimo contratto anche se intendete stipulare la nuova polizza con un’altra compagnia.
    Tale possibilità è valida anche se avete venduto già da un paio d’anni la vecchia auto e ora volete acquistarne una nuova… Vi basterà richiedere il duplicato del vostro attestato di rischio a patto che il periodo di cessazione della vecchia polizza non sia superiore ai 5 anni.
  • La compagnia assicurativa potrà applicare malus alla classe di merito solo quando sono state verificate le effettive colpe.
  • L’assicurato può disdire la propria polizza a cadenza annuale senza dover pagare alcuna penale o indennizzo.
  • La possibilità di stipulare un nuovo contratto di assicurazione acquisendo la classe di merito di un famigliare convivente. Si tratta di un’ottima possibilità per chi si ritrova a comprare la sua prima auto!
Agevolazione legge Bersani per il “convivente” che stipulare una nuova polizza

Se un assicurato appartenente al vostro stato di famiglia (non deve necessariamente essere un parente, ma semplicemente un convivente!) gode della prima classe di merito (quella più economica), è possibile assicurare un nuovo veicolo sfruttando la medesima classe di merito, anche se il contraente è un’altra persona e anche con una compagnia assicuratrice differente. Vediamo un esempio pratico di come usufruire della legge Bersani per assicurare l’auto riportando il caso più classico.

Giulia ha comprato una nuova auto ma facendosi un preventivo presso una compagnia di assicurazioni, Giulia ha scoperto di dover partire dalla classe a tariffa più salata. Si tratta del primo veicolo per Giulia, quindi le compagnie sono prudenti e l’assegnano alla classe d’entrata.

Giulia ha un padre assicurato da molti anni che gode della prima classe di merito, quella più economica. Giulia chiede al padre il suo attestato di rischio da presentare poi alla nuova compagnia assicurativa.

Il padre di Giulia è assicurato con Generali ma Giulia non dovrà necessariamente scegliere la stessa compagnia del padre: una volta ottenuto l’attestato di rischio potrà scegliere qualsiasi azienda. Grazie all’attestato di rischio Giulia potrà chiedere diversi preventivi e scegliere la tariffa migliore sfruttando la stessa classe di appartenenza del padre. Cosa serve per sfruttare le agevolazioni legate al decreto Bersani? Al momento della stipula della nuova polizza Rca, Giulia dovrà portare il certificato di Stato di famiglia così da poter accedere all’agevolazione e beneficiare della medesima classe di merito del padre.

Pubblicato da Anna Sepe il 2 luglio 2015