Revisione impianto GPL

revisione impianto GPL

Le auto con impianto GPL, proprio come quelle benzina, diesel e metano, necessitano di una periodica revisione: cambiano però i controlli da fare, i costi e le scadenze da rispettare. In questo articolo ti darò tutte le informazioni che ti servono su come e quando fare la revisione dell’impianto GPL.

La sigla GPL deriva dall’acronimo di Gas di Petrolio Liquefatti e questo probabilmente già lo sapevi! Ciò che probabilmente non sai è quanto costa fare la revisione di un’auto GPL e ogni quando va fatta. Scopriamolo insieme.

Revisione bombole GPL

Erroneamente, su alcuni forum si parla di revisione delle bombole GPL. In realtà, non va fatta una revisione particolare delle bombole GPL perché, in linea con quanto previsto dalle normative italiane, l’impianto GPL prevede particolari elettrovalvole che scongiurano qualsiasi rischio di incendio legato alla presenza delle bombole di stoccaggio.

La normativa italiana, non prevede una revisione delle bombole GPL ma una sostituzione periodica. Ogni quando cambiare le bombole? Le bombole GPL vanno sostituite trascorso il termine di dieci anni.

Revisione impianto GPL

Le regole per la revisione dell’impianto GPL sono le stesse previste per le classiche motorizzazione diesel e benzina. Cosa vuol dire? Che la prima revisione auto GPL è prevista al quarto anno di età dell’auto.

Prima revisione auto GPL: la scadenza è prevista a 4 anni dalla prima immatricolazione. Per determinare la scadenza si fa fede all’anno, al giorno e al mese di immatricolazione. Se l’auto GPL è stata immatricolata il 10 agosto 2018, la prima revisione va eseguita entro il 31 agosto 2022.

Le successive revisioni dell’auto GPL vanno fatte a cadenza biennale. Il termine ultimo da considerare come scadenza delle successive revisioni è sempre entro la fine del mese in cui è stata fatta la prima immatricolazione. Quindi, tornando all’esempio precedente, per un’auto GPL immatricolata il 10 agosto 2018 la seconda revisione GPL dovrà essere eseguita entro il 31 agosto 2024, la terza nel 2026… e nel 2028? Nel 2028, cioè 10 anni dopo la data d’acquisto del veicolo o dell’impianto GPL, bisognerà sostituire le bombole GPL oltre che eseguire la consueta revisione.

Quanto costa la revisione di un impianto GPL?

La revisione auto GPL non ha costi più onerosi. Il costo è standard in base all’organismo al quale ti rivolgi.

  • Il costo è di 45 euro se la revisione auto GPL va fatta presso la Motorizzazione Civile.
  • Il costo sale a circa 67 euro se la revisione auto GPL va eseguita presso una qualsiasi officina convenzionata.

E’ chiaro che le auto GPL non necessitano di una specifica revisione e, in questo contesto, non richiedono costi di manutenzione extra rispetto a una vettura diesel o benzina.

Quanto costa sostituire le bombole GPL?

Come premesso, la differenza legata al fattore “spesa da sostenere” si fa sentire al decimo anno di vita del veicolo o dell’impianto GPL. E’ chiaro che se l’impianto GPL è stato installato in un secondo momento (impianto GPL aftermarket), i 10 anni decorrono dall’installazione e non dall’immatricolazione del veicolo. Al contrario, se l’impianto GPL è di serie, la decorrenza dei 10 anni si conta dalla prima immatricolazione.

Se il tuo impianto GPL è molto vecchio e si avvicina ai 10 anni, più che della revisione dovresti preoccuparti della sostituzione delle bombole obbligatoria per legge. Quanto costa sostituire le bombole dell’impianto GPL? Il prezzo può oscillare molto in base al modello d’auto, al tipo di impianto, al meccanico addetto e ai costi di manodopera richiesti dall’officina.

Generalizzando, il costi per sostituire le bombole dell’impianto GPL sono compresi tra i 25o e i 550 euro, e non cambiano sia se l’impianto è di serie, sia se l’impianto è stato aggiunto in secondo momento.

Cosa succede se non sostituisco le bombole GPL?

La mancata sostituzione delle bombole GPL ti rende punibile per legge con una sanzione pecuniaria (una multa) fino a 594 euro. Le sanzioni accessorie prevedono il ritiro della carta di circolazione e il fermo amministrativo del veicolo.

A disciplinare la sostituzione del serbatoio dell’impianto GPL (cioè delle bombole) è stata la circolare n. B76/2000/MOT del 16 novembre 2000, emanata del Ministero dei Trasporti.

Cosa succede se non faccio la revisione impianto GPL?

Per la mancata revisione di un’auto GPL, o meglio, se sei oggetto di un controllo da parte delle forze dell’ordine e hai la revisione auto GPL scaduta, la multa va dai 169 ai 680 euro.  Per il resto vale quanto visto nell’articolo dedicato alla revisione auto.

Pubblicato da Anna Sepe il 22 agosto 2018