Pagamento bollo auto online

In questa guida vi illustrerò come calcolare l’importo del bollo auto da pagare e le scadenze senza incorrere a sanzioni. Per il calcolo dell’l’importo e per il pagamento possiamo recarci presso le agenzie specializzate oppure collegarci al sito dell’Aci; tramite il sito potremo effettuare il pagamento anche online

Pagamento bollo auto in base alla regione di residenza
L’importo da pagare cambia in base alla regione di residenza. Per coloro che risiedono nelle regioni e nelle province autonome convenzionate con l’ACI, il calcolo viene effettuato in base ai dati degli archivi regionali e provinciali. Coloro che risiedono in Lombardia il calcolo si basa sui dati degli archivi di Lombardia informatica SPA. Per coloro che risiedono nelle regioni non convenzionate, l’importo del bollo auto viene calcolato in base ai dati dell’archivio Nazionale, gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
Il pagamento può essere effettuato online con una maggiorazione del 1,2 % per chi non è socio ACI. I soci ACI con tessera in corso di validità sono esenti dalla maggiorazione pertanto  possono pagare il bollo online senza alcun costo di commissione

Calcolo del bollo online
Per il pagamento del bollo online e per conoscere l’importo esatto da pagare basta seguire una semplicissima procedura online; basta infatti collegarsi al sito dell’ACI  alla pagina “calcolo bollo”

  • Vedrete aprirsi una schermata; in basso trovate una piccola schermata dove dovrete inserire i dati
  • A questo punto inserite la tipologia di pagamento” (cioè rinnovo, prima immatricolazione, prova targa, ecc.), il tipo di veicolo (auto, moto, rimorchio) e la targa.
  • Fatto ciò, il sistema calcolerà l’importo in base alla regione di appartenenza e in base ai dati inseriti: vi sarà inoltre indicata la scadenza e l’eventuale pagamento effettuato. Il servizio calcola l’importo dovuto dal primo giorno del mese successivo all’ultimo bollo pagato

Pagamento bollo, metodo più sicuro
Il pagamento del bollo auto può essere effettuato tramite operatori autorizzati, come agenzie di pratiche auto, tabaccai, poste e banche. Il metodo più sicuro è comunque rivolgersi alle agenzie di pratiche auto dato che sono le uniche ad avere il collegamento diretto con gli archivi del sistema: in questo modo avrete la certezza di regolarizzare la propria posizione in tempo reale. Anche con gli altri operatori  appena citati possiamo pagare il bollo ma non possono verificare direttamente l’attuale posizione. Per questo motivo c’è il rischio di incorrere successivamente in sanzioni o accertamenti, o di ricevere al proprio domicilio una cartella esattoriale.

Esenzione bollo auto per invalidità

Per tutte le informazioni dedicate ai portatori di handicap vi invitiamo a leggere l’articolo: esenzione bollo auto disabili.

Pubblicato da Anna Sepe il 23 gennaio 2015