Mal di schiena in auto

mal di schiena in auto

Mal di schiena in auto: cause, rimedi, esercizi, supporti lombari e tutte le soluzioni per risolvere il problema del mal di schiena alla guida.

Non solo durante i lunghi tragitti, anche nelle brevi percorrenze il mal di schiena in auto può essere un grosso problema. Nessuno è immune ma i soggetti più a rischio sono quelli che soffrono già di affezioni alla colonna vertebrale o che tendono ad assumere una postura scorretta nelle pratiche quotidiane.

In Italia si stima che oltre 10 milioni di persone sono affette da patologie della colonna vertebrale.

Mal di schiena in auto: cause

Tra le cause principali del mal di schiena alla guida figurano le vibrazioni che, lungo un tragitto, si ripercuotono sulla colonna vertebrale.

Se oggi le sedute della vettura sono studiate per garantire una buona ergonomia, questo non accadeva pochi anni fa. I soggetti più a rischio di mal di schiena in auto sono gli automobilisti che guidano le vetture più datate. Ciò non è correlato solo al tipo di seduta ma anche agli ammortizzatori e all’assetto del veicolo: più il veicolo riesce ad assorbire colpi e vibrazioni, meno la schiena ne risente.  E’ per lo stesso principio che chi guida un’auto sportiva dall’assetto ribassato (che sente di più la strada) è più a rischio di subire problemi alla schiena dopo una certa percorrenza e durante la guida.

Anche una posizione di guida scorretta può causare mal di schiena o andare ad amplificare affezioni pre-esistenti: un vero problema per chi soffre lievi o più severe forme di lombalgia.

Mal di schiena in auto: rimedi

Un tempo c’erano le palline di legno, dei coprisedili formati da fili di biglie scivolose che promettevano una maggior tutela della schiena, questi dispositivi sono stati soppiantati da più moderni e validi supporti lombari. Il mercato e le case automobilistiche, offrono supporti e copri-sedili sempre più ergonomici.

Sulle vetture di fascia medio-alta è possibile trovare la regolazione lombare del sedile di serie, non male se si pensa che tra i rimedi più immediati ed efficaci vi è proprio un’adeguata regolazione della zona lombare del sedile di guida.

Per le vetture prive di regolazione lombare, tuttavia, esistono vari prodotti come cuscini di supporto, copri-sedili con massaggio e imbottiture di rinforzo che all’occorrenza possono anche riscaldare e massaggiare la schiena. Molti di questi dispositivi sono studiati per indurre una buona postura al volante. Tra i vari presenti sul mercato abbiamo selezionato quelli con il più alto indice di gradimento tra gli automobilisti. Selezionati in base al rapporto qualità prezzo.

mal di schiena alla guida

Kiné Travel – Cuscino ergonomico per supporto lombare
Prezzo: 20,38 euro con spedizione gratuita

Questo cuscino lombare è stato testato dagli esperti di Quattroruote ed è stato promosso a pieni voti.  L’installazione è semplice: basterà posizionarlo alla bade del sedile fissandolo con una fascia elastica. E’ rivestito da tessuto traforato e presenta un’imbottitura comoda e stando al medico interpellato dal team di Quattroruote lavora correttamente sull’area lombare senza conseguenze negative sulla zona dorsale. Può essere consigliato per chi soffre di lombalgia.

Kiné Travel – Copri sedile comodo integrale
Prezzo: 29,42 euro con spedizione gratuita
Si tratta di un copri sedile comodo dalla forma ergonomica. Non incide in modo significativo sull’ingombro dei sedili, l’imbottitura è in schiuma e integra il supporto lombare visto in precedenza. Anche in questo caso si tratta di un prodotto approvato dai chinesiterapisti. La taglia universale lo vede adatto a tutti i tipi di sedili, misura 116 x 54 cm.

Type S Cuscino supporto lombare
Prezzo: 30,02 euro con spedizione gratuita
Anche in questo caso si tratta di un supporto lombare imbottito e nato per indurre una posizione corretta alla guida. E’ una valida alternativa al Kiné travel perché le fasce laterali del cuscino visto in precedenza potrebbero impattare con gli eventuali airbag laterali.

Mal di schiena in auto: esercizi

Non esistono esercizi specifici da poter fare alla guida per evitare il mal di schiena in auto, tuttavia vi sono alcune norme comportamentali e posturali da poter rispettare per risolvere il problema.

Assumente una posizione corretta al volante, in questo modo andrete a prevenire l’insorgere del dolore di schiena. Ecco gli esercizi e i consigli da seguire per mantenere una postura corretta alla guida:

  1. Distanza dai pedali
    Il sedile non deve essere ne’ troppo distante ne’ troppo vicino alla pedaliera. La distanza giusta dai pedali si stima osservando il ginocchio che deve essere semiflesso (a 30°), quindi non piegato ne’ completamente disteso.
  2. Altezza del sedile e inclinazione schienale
    Anche l’altezza del sedile deve essere regolata con attenzione così come l’inclinazione dello schienale che deve corrispondere a circa 100°.
  3. Ginocchia
    Durante le lunghe percorrenze, trovate un appoggio laterale per il ginocchio destro così da dare sollievo ai muscoli anche durante l’uso dell’acceleratore.
  4. Braccioli 
    I braccioli sono molto comodi ma possono essere causa di una postura scorretta alla guida: sistemateli alla giusta altezza in modo da poggiare il gomito senza inclinarvi e mantenendo la schiena dritta.
  5. Cruise control 
    Il Cruise control è un buon alleato. Se le condizioni di traffico lo consentono, fate riposare la gamba destra attivando il cruise.
  6. Lunghe percorrenze 
    Durante le lunghe percorrenze, fate pause ogni due ore. Durante la pausa scendete dalla vettura e sgranchitevi le gambe per sciogliere la tensione (passeggiate anche solo un paio di minuti!).
  7. Cuscino e supporto lombare 
    Adottate un adeguato supporto lombare, vi aiuterà a mantenere una postura corretta in macchina.

Pubblicato da Anna Sepe il 7 gennaio 2016