Jeep Grand Cherokee SRT8

E’ una Jeep , ma diversa, cioè la Jeep più potente mai costruita, sviluppata direttamente dal reparto ad alte prestazioni della Casa. Grand Cherokee SRT8 significa questo: un motore V8 di 6,4 litri a benzina con 470 Cv di potenza, e il resto è oltre un SUV.

GUARDA LE FOTO: Jeep Grand Cherokee SRT8

Fuori fa quasi paura, e ti basta guardare i paraurti extralarge fatti apposta per lei, il cofano bombatissimo con prese e sfoghi d’aria, oppure i grossi terminali di scarico che sbucano accanto al diffusore aerodinamico posteriore, una specie di slitta per far passare l’aria più velocemente come si usa negli autodromi.

Dentro è una pacchia, con rivestimenti in nappa e camoscio, plancia foderata in pelle e tocchi in fibra di carbonio. La strumentazione indica anche i tempi d’accelerazione, gli spazi di frenata, le spinte laterali in curva e molte altre informazioni, proprio come una vettura da corsa.

Sotto, invece, è addirittura impressionante. Sorvolando sull’impianto frenante praticamente da gara firmato dalla Brembo e sulle sospensioni ribassate di 3 cm rispetto a qualsiasi altra Grand Cherokee, la questione è nel motore otto cilindri a V da 6,4 litri di cilindrata in grado di sviluppare 470 Cv di potenza. E’ la Jeep più potente della storia perché tocca i 255 km/h di velocità massima e impiega solo 4,8 secondi per accelerare da 0 a 100 orari, anche se pesa 2 tonnellate.

Destinata a dare il meglio di sé sull’asfalto, la SRT8 utilizza un sistema di trazione integrale on-demand, cioè a richiesta, perchè quando non serve presa supplementare spingono solo le ruote posteriori, mentre tra le diavolerie elettroniche ci sono anche  le regolazioni Sport e Track, per trasformare le sospensioni, l’acceleratore e il cambio, dandogli reazioni sempre più veloci ai tuoi comandi.

Sui percorsi tortuosi, a dispetto dello sterzo non prontissimo, la SRT8 sfodera tanta agilità per il genere di vettura e assicura una guida gradevole, grazie al comportamento affidabile e al rendimento del motore: sempre pieno e corposo .

Jeep Grand Cherokee SRT8 è un oggetto cattivo e affascinante, ma anche tanto costoso,va detto: il suo prezzo di listino è di 76.300 Euro, ma a preoccupare di più sono i consumi. Nonostante il sistema che “spegne” quattro degli otto cilindri quando non viene richiesta la piena potenza, la Grand Cherokee SRT8 “beve” 14,1 litri di benzina per 100 km di media, ma fai attenzione che in città si arriva a 21 litri.

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 8 dicembre 2012