Furto o smarrimento targa auto, cosa fare?

In questa guida vedremo cosa fare e a chi rivolgersi in caso di furto o smarrimento targa auto. La prima cosa da fare è esprre denuncia entro 48 ore presso il Corpo di Polizia o Carabinieri. Ma vediamo nel dettaglio come procedere.

Furto o smarrimento targa auto, dove recarsi

Dopo aver fatto denuncia, dovrete attendere almeno 15 giorni: il tempo che occorre per ricevere notizie circa un potenziale ritrovamento della vostra targa. Nel periodo di 15 giorni successivo alla denuncia di furto o smarrimento potrete circolare con una targa autocostruita che rispetti le dimensioni e la collocazione della targa originale.

Trascorso questo tempo dovrete recarvi presso il Dipartimento dei trasporti terrestri per compilare il modulo (mod. DTT2119 in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI e dell’UMC) che prevede la richiesta di nuove targhe e di nuova immatricolazione insieme ad altra documentazione che vi fornirò nel paragrafo successivo

Furto o smarrimento targa auto, quali documenti

Insieme al modulo per il reintegro della targa compilato dovrete allegare:

  • Autocertificazione che attesta la denuncia effettuata presso il corpo di Polizia
  • Denuncia di smarrimento o furto
  • Certificato di proprietà (CdP)
  • Vecchia carta di circolazione
  • Fotocopia del documento di identità
  • Attestazione di versamento di €9,00 sul cc 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri
  • Attestazione di versamento di € 32,00 sul cc 4028 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri.
  • Attestazione di versamento di 50,16 sul cc 25202003 intestato all’ACI – Automobile Club d’Italia – Economato Generale – Servizio di Tesoreria, via Marsala, 8 – ROMA 00185.
  • Attestazione di versamento sul cc 121012 intestato alla Sezione Tesoreria dello Stato di Viterbo di importo differente a seconda del veicolo interessato: 40,27euro per la targa di un autoveicolo; 39,90 euro per la targa di un autoveicolo con targa quadra; 21,45 euro per la targa di un motoveicolo; 18,61 euro per la targa di un rimorchio.

Furto o smarrimento targa auto, targa provvisoria

In attesa della nuova targa ufficiale, potrete continuare a circolare con una targa provvisoria fatta da voi.
A tal proposito vi servirà un foglio di cartoncino F4, a sfondo bianco, della stessa misura della vecchia targa, dove, con un pennarello nero indelebile, dovrete scrivere gli stessi numeri e lettere della targa persa o rubata: dovrete poi applicarla con nastro adesivo sul vetro posteriore, dalla parte interna dell’auto.

Furto o smarrimento targa auto, nuove targhe

Dopo una settimana circa vi arriveranno la nuova targa, la nuova carta di circolazione e il nuovo certificato di proprietà.

ATTENZIONE: in caso di circolazione con una copia autoprodotta della targa senza aver fatto denuncia di smarrimento/furto né richiesto una nuova targa, sarete soggetti alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311.

Per maggiori info potete collegarvi al sito dell’Aci

Pubblicato da Anna Sepe il 28 agosto 2014