Ford T Connect, c’è spazio per tutto

La Ford Tourneo Connect7 si pone nel segmento dei veicoli multispazio e lo fa con un ampio abitacolo e una versatilità degna di nota. La Tourneo Connect è disponibile a passo corto, con 5 posti e a passo lungo arrivando a ospitare comodamente fino a 7 passeggeri. Gli spazi interni presentano finiture curate e spazio a volontà.

Chi desidera un’auto a 7 posti può puntare alla Tourneo Connect7 che con la sua nuova gamma (in consegna da gennaio 2014) arriva sul mercato con il pianale già visto sulla Focus e sulla C-Max, un design rivisitato e dei motori più ruggenti. La versione 7 posti della Tourneo Connect7 competerà sul mercato con veicoli come Fiato Doblò, Renault Kangoo e Dacia Dokker, al confronto la Ford T Connect7 ha tutte le carte in regola per uscirne vincente.

Il prezzo della Tourneo Connect7 con motorizzazione 1.6 TDCI Titanium ammonta a circa 25 mila euro. La Tourneo Connect7 è apprezzata per le sue portiere posteriori scorrevoli e per la versatilità dimostrata dalle motorizzazioni e dalla capacità di carico.

La sette posti si dimostra un ottimo veicolo per il trasporto di materiale ingombrante: ripiegando i sedili, compreso quello del passeggero anteriore, si scopre una capacità di carico pari a tre metri… niente paura per traslochi, acquisti da Ikea o trasporto di attrezzatura professionale.

Il motore 1.6 TDCI Titanium da 115 CV è l’unico propulsore a gasolio disponibile nella gamma a sette posti, si dimostra silenzioso e robusto e si sposa bene con la “guidabilità” dello sterzo dotato di un servocomando elettrico piuttosto reattivo anche a velocità sostenute. Il cambio automatico a 6 rapporti è offerto solo sulla Tourneo Connect a 7 posti con il 1.6 EcobBosst a benzina da 150 CV.

La dotazione di serie non dimentica la sicurezza e oltre ai classici airbag, prevede l’ESP con controllo della stabilità del rimorchio, i sensori di controllo della pressione nelle gomme e, con la dotazione Titanium, l’Active City Stop che rallenta il veicolo per ridurre i danni di una collisione.

A bordo la sensazione è quella che si prova sulle Ford più recenti: la plancia è moderna e tutti i comandi sono di facili accessibilità.

Pubblicato da Anna Sepe il 15 dicembre 2013