Ford Atlas Concept

Ford Atlas Concept

Tecnologico, cattivo ed enorme. Ecco il futuro del pick-up all’americana secondo Ford. Atlas Concept è un prototipo, ma anche l’anteprima della nuova generazione del F-150, il mezzo più popolare negli USA.

GUARDA LE FOTO: Ford Atlas Concept

“Built Tough” dicono alla Ford, costruito duro per resistere a tutto, ragionando all’ americana e senza neanche immaginare cosa penseremmo noi di questo “mostro” dall’altro lato dell’oceano e della crisi. Qui dove 589 cm fanno la lunghezza di due citycar appollaiate una dopo l’altra, e invece li fanno un gigante solo.

Largo 2 metri, perfino con cabina doppia con l’aggiunta di un cassone taglia “Casa nella Prateria”, Atlas Concept è l’espressione estrema di un mezzo comune che conoscono tutti. Dunque anche utile, ma con una tracotanza meccanica impensabile.

Bello, con una griglia massiccia, linea scolpita, assetto ben piantato e parafanghi taglia maxi. Il pick-up è una cosa seria se diventa più grintoso di un SUV.

Vuoi ancora considerarlo un mezzo da lavoro? Il cassone di carico dell’Atlas Concept è geniale. C’è un sistema di guide e attacchi che permette di agganciare qualsiasi oggetto, ma ci trovi anche prese di corrente per alimentare ogni utensile o apparecchio, e poi due rampe estraibili per caricare un quad, una moto o semplicemente la bici. Se hai un oggetto lungo? Dalla sponda del portellone spunta una specie di staffa che arriva all’altezza del tetto.

Come è già la attuale F-150, Atlas negli States potrebbe essere utilizzato come una vettura per tutti i giorni, confortevole come una berlina e tecnologica come una sportiva.

Gli interni sono rifiniti con pelle di ottima qualità e il disegno della plancia come dei comandi è ultramoderno, senza contare il sistema multimediale con ben tre schermi e una serie di telecamere che permette di visualizzare tutto quello che succede intorno alla vettura, con un angolo di 360 gradi.

Tu vuoi saper quanto consuma? La Atlas Concept ha cerchi di lega speciali con che si chiudono elettricamente per ridure la resistenza all’aria, e per lo stesso motivo c’è un alettone anteriore mobile comandato in base alla velocità, mentre le pedane laterali fuoriescono solo a vettura ferma.

La Atlas Concept ha un cambio automatico a 6 marce con gestione elettronica e un motore a benzina con il turbo e sistema stop&start. Ford non ci dice che cilindrata abbia, ma garantisce che i consumi sono scesi del 20% rispetto alla vecchia F-150: quella con il motore V6 3,7 litri a benzina consumava 10,2 litri per 100 Km.

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 17 gennaio 2013