Fiat Panda a Metano

La macchina più desiderata in tempo di crisi? Ecco la nuova Fiat Panda Natural Power a Metano: costa 13.950 Euro, ma con tre euro di gas percorri 100 km.

Non hai mai pensato al gas? Il Metano è il combustibile meno inquinante di tutti, ma senza una vettura pensata apposta, rischi di occupare il bagagliaio con un serbatoio supplementare, cosa che in una citycar significa rinunciare quasi a tutto.  Fiat invece ha deciso di fabbricare una variante della sua Panda a Metano non come fosse una versione più ecologica, ma addirittura come una vettura diversa. Per esempio, il telaio della natural Power, che ha la trazione solo sulle ruote anteriori, deriva in realtà da quello della Panda 4×4, questo perché ha più spazio libero sotto e permette di piazzare due bombole di Metano in posizione inferiore senza occupare porzioni dell’abitacolo o del bagagliaio. Sotto il tunnel del cambio c’è un serbatoio da 22 litri, mentre un secondo da 50 litri è nello spazio della ruota di scorta.

Tutto questo spazio, unito al serbatoio della benzina che è rimasto, e ospita 35 litri di carburante, permette alla nostra Panda una autonomia complessiva di circa 900 km, cioè puoi viaggiare tranquillamente anche quando il gas è finito e devi dirigerti presso un distributore di Metano, potendolo fare muovendoti a benzina.

E’ chiaro che stai pensando a come risparmiare, dunque preferirai andare a gas, e allora devo anche dirti che la trasformazione del motore è stata molto curata, per viaggiare proprio bene. Il due cilindri Twinair da 900 centimetri cubi turbo ha 80 Cv di potenza e tanta spinta sopra i 2.000 giri, ma soprattutto consuma 3,1 kg di Metano ogni 100 km: un kg di metano costa circa un Euro.

La Panda Natural Power ha un cambio manuale a cinque marce, raggiunge i 100 km/h da fermo in 12,8 secondi e tocca i 168 km/h di velocità massima, ma mi piace ricordarti che pesa solo 100 kg più della versione a benzina, serbatoio di gas compresi, e che quindi è stata costruita con molta attenzione. E poi è sicura, visto che le bombole sono riparate anche da lamiere speciali e le tubazioni per il gas sono di acciaio e disposte in posizione protetta, senza contare che ci sono elettrovalvole di sicurezza per impedire perdite di gas in caso d’impatti violenti .

Pubblicato da Gianluigi Giannetti il 11 dicembre 2012