Come fare un Duplicato della chiave dell’auto

Come fare un duplicato delle chiavi dell’auto. Se avete perso le chiavi dell’auto niente paura, potete ottenere un duplicato senza molti problemi, le strade da poter intraprendere sono varie.

Come fare un duplicato della chiave dell’auto, le opzioni
In base al modello e al costruttore, è possibile duplicare le chiavi dell’auto in uno dei metodi qui elencati. Alcune vetture possono avvalersi di ogni metodo, per altre, invece, c’è un’unica strada.

  • Casa automobilistica
    Alcuni costruttori prevedono l’inoltro di una chiave da ricodificare. In questo contesto bisognerà fare richiesta alla casa automobilistica di una copia della vostra chiave già incisa. La richiesta va fatta comunicando il numero di telaio. Il costruttore vi fornirà la copia che voi dovrete far codificare.
  • Codice meccanico
    Al momento dell’acquisto, alle chiavi della vettura è allegato un cartellino con un codice, si tratta del codice meccanico grazie al quale sarà possibile duplicare codificare la nuova copia della chiave dell’auto. Se avete smarrito il codice è possibile recuperarlo contattando la casa madre e segnalando il numero di telaio. Il codice meccanico può essere recuperato anche mediante la lettura della centralina dell’autovettura.
  • E’ possibile fare un duplicato della chiave dell’auto tramite la lettura della serratura dell’auto precedentemente smontata. Il duplicato ottenuto, anche in questo cado, dovrà essere ricodificato tramite l’accesso alla centralina dell’auto (per accedere alla centralina della vettura sarà necessario inserire un codice pin).

Duplicato chiave dell’auto, prezzo
Il prezzo del duplicato della chiave dell’auto può oscillare molto in base al metodo impiegato per realizzare la nuova chiave. Si parte da circa 20 euro ma si può toccare anche cifre più importanti, per questo motivo è quindi preferibile informarsi sempre prima con un preventivo sia alla casa costruttrice che ai negozi specializzati.

La duplicazione della chiave dell’auto più economica è quella “da banco”, in questo caso la nuova chiave riuscirà ad aprire la vettura ma non sarà un duplicato dell’originale e spesso non potrà essere associata a un telecomando così da perdere la funzione dell’apertura centralizzata della vettura con l’apposito pulsante. La cosiddetta “duplicazione chiave a banco” non prevede la memorizzazione della nuova chiave sulla centralina del veicolo, quindi non serve alcun codice pin (necessario per accedere alla centralina dell’auto). Al contrario, chi vuole un duplicato dell’originale (ottenibile con le procedure elencate in precedenza) dovrà necessariamente registrare nella centralina il nuovo numero di chiave andando a cancellare il precedente (soprattutto in caso di smarrimento!). Con una duplicazione con codifica sarà inoltre possibile riottenere il telecomando.

Se ti è piaciuto questo articolo continua a seguirci sulla pagina ufficiale Facebook LaTuaAuto.com, dove troverai news, approfondimenti, guide e tutte le novità del settore Automotive.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 10 settembre 2014