Come viaggiare in camper

Come viaggiare in camper

Come viaggiare in camper: consigli su come vivere al meglio una vacanza in camper. Dalla pianificazione agli aspetti pratici di una vacanza in camper.

Quello delle vacanze in camper è considerato da molti un vero paradiso; in fondo, un viaggio in camper rappresenta la massima libertà, il sogno di molti. Se avete appena comprato un camper o avete intenzione di noleggiarne uno per le prossime vacanze, questo articolo potrebbe rivelarsi molto utile. 

I dubbi più comuni, per chi si appresta a organizzare la sua prima vacanza in camper, sono: mi annoierò in uno spazio così piccolo? Avrò problemi a dormire? Il viaggio mi stancherà? Ogni esperienza è soggettiva ma… se non avete problemi di schiena, le brandine del camper sono più che comode, inoltre non sono di certo gli spazi piccoli a farvi annoiare, vi basterà scegliere la compagnia giusta!

Con una vacanza in camper ben pianificata, le vostre preoccupazioni si riveleranno infondate.

Come viaggiare in camper

Se avete intenzione di comprare un camper, un’idea saggia consiste di affittarne uno per provare l’esperienza della vacanza in camper almeno un paio di volte. I camper sono molto costosi, sarebbe un peccato spendere 30 mila euro di camper per poi sfruttarlo solo qualche volta nei weekend. E’ molto più saggio noleggiarlo per capire se si è davvero portati a questo genere di vacanza dove l’unico imperativo consiste nella flessibilità!

Quanto costa affittare un camper? I prezzi variano in base al periodo, in base al modello di camper, in base all’agenzia di locazione e al variare dei chilometri percorsi. Un camper comodo, con quattro posti letto può costare 650 euro a settimana ma, compre premesso, le variabili sono davvero tante.

Prima di noleggiare, verificate sempre la presenza di eventuali costi aggiuntivi, talvolta ce ne sono per i letti o per le attrezzature da cucina. Chiedete informazioni sul chilometraggio disponibile: le migliori offerte sono quelle che prevedono chilometraggio illimitato perché una volta al volante, potreste desiderare di arrivare più lontano del previsto!

Ai prezzi del noleggio bisognerà aggiungere i costi da destinare alle aree campeggio: le piazzole costano da circa 10-15 euro fino a circa 50 euro al giorno nelle località più famose. Sul sito worldwide-motorhome-hire.com è possibile prenotare aree per camper in tutto il mondo.

Prima di mettervi in marcia, organizzate un vostro itinerario abbastanza razionale: equilibrate, quanto più possibile, le ore di guida con le ore di sosta. Sfruttate Google Maps per fissare il vostro percorso di massima e, se site in bassa stagione, prenotate solo le prime due o tre notti in piazzole… per il resto lasciate fare all’avventura! Al contrario, se state viaggiando in periodi estivi o di alta stagione, potrebbe essere necessario prenotare presso un’area di campeggio. Informatevi sempre sui servizi offerti dalle aree di sosta per camper.

Potrebbe interessarvi: come attraversare la Manica in camper

Pubblicato da Anna Sepe il 2 aprile 2015