Come staccare la batteria dell’auto

Come staccare la batteria dell'auto

Chi parte per le vacanze e deve lasciare l’auto ferma in garage per un lungo periodo, potrebbe avere la necessità di staccare la batteria. Staccare la batteria dell’auto in vista di un periodo di inattività del veicolo non solo è utile ma è anche consigliato. E’ a tal proposito che oggi vedremo come staccare la batteria dell’auto sia mediante l’utilizzo dei “ferri del mestiere” che mediante un dispositivo che si monta alla batteria dell’auto creando un meccanismo On/Off.

Come staccare la batteria dell’auto, il dispositivo On/Off
In commercio si trovano dispositivi “staccabatteria” utilissimi proprio in vista di lunghi periodi di inattività del veicolo o in caso di emergenza. Si tratta di dispositivi molto economici e facili da montare. L’azienda Cora Italy, per esempio, propone un perno che si monta in una manciata di minuti. L’utente dovrà limitarsi a girare un pomello atto ad interrompere il collegamento elettrico. Il pomello funziona anche da antifurto: rimuovendolo nei momenti in cui l’auto è incustodita, il dispositivo impedirà l’avviamento del motore. Il prodotto offerto dall’azienda Cora Italy costa 8 euro e si chiama, appunto, ON/OFF.

Come staccare la batteria dell’auto, la pratica manuale
Se il dispositivo ON/OFF si adatta benissimo a chi ha poca dimestichezza con il mondo dei motori, chi vuole staccare manualmente la batteria dell’auto dovrà prepararsi a “sporcarsi le mani”. Vi servirà una chiave inglese esagonale compatibile con il vostro modello di batteria, dovrebbe andar bene quella da 10 ma meglio assicurarsi.

Questa operazione deve essere eseguita a motore spento e con chiavi disinserite. Ricordiamo ai possessori di automobili che, se il loro veicolo monta una radio di serie potrà avere problemi a riavviarsi perché, se si interrompe l’alimentazione bisognerà inserire un codice di sicurezza (il bloccaggio è stato ideato per scoraggiare i furti) quindi assicurarsi di essere in possesso di tale codice.

Dopo aver aperto il vano motore, osservate fino a rintracciare la batteria e individuare il polo negativo. Di solito, il polo negativo si trova sulla parte superiore della batteria e possiede un cappuccio nero. Ricordiamo che il polo negativo è affiancato da un simbolo meno ( – ) mentre quello positivo è rappresentato dal simbolo più ( + ). Il cavo da staccare è proprio quello del polo negativo.

Verificate quale chiave a bussola vi servirà per allentare il dado del polo negativo. Per staccare la batteria dell’auto occorrerà lavorare prima sul dado del polo negativo e solo dopo si potrà procedere con la disconnessione del polo positivo. Per allentare il dado, bisognerà serrarlo bene con la chiave adeguata e ruotare in senso orario. Basteranno pochi giri per allentarlo. Una volta allentato il dado si potrà rimuovere il connettore negativo dalla batteria e spostarlo verso l’esterno evitando così contatti fortuiti. In ugual modo procedete con la disconnessione del polo positivo.

Quando muovete i due poli fate ben attenzione che non tocchino alcuna parte metallica dell’auto. Il connettore positivo, toccando una porzione metallica, potrebbe danneggiare l’auto scaricando della corrente residua. Una volta aver staccato la batteria si potrà rimuoverla senza alcuna difficoltà svitando le staffe di bloccaggio. Dopo aver svitato le staffe di bloccaggio sollevate con forza la batteria dell’auto.

Se ti è piaciuto questo articolo continua a seguirci sulla pagina ufficiale Facebook LaTuaAuto.com, dove troverai news, approfondimenti, guide e tutte le novità del settore Automotive.

 

Pubblicato da Anna Sepe il 15 luglio 2013