Come sghiacciare il parabrezza

Vi servono trucchi e consigli per capire come sghiacciare il parabrezza? Ci sono vari modi per sghiacciare il parabrezza e oggi ne vedremo alcuni.



Il metodo convenzionale per sghiacciare il parabrezza prevede l’utilizzo di un raschietto per il ghiaccio. Certo, ci vorrà un bel po’ di olio di gomito ma il risultato è garantito!

Per sghiacciare il parabrezza possono essere utilizzate delle soluzioni spray fatte in casa o acquistate. In commercio esistono vari liquidi anti-gelo, tali prodotti sono studiati per sciogliere il ghiaccio in tempi brevissimi e col minimo sforzo. Degli agenti anti-gelo più blandi possono essere preparati anche in casa abbassando la purezza dell’acqua. Più pura è l’acqua e più facilmente ghiaccerà. Potete preparare degli anti-gelo da tenere in auto se passate molto tempo fuori oppure in casa.

In un contenitore spray da un litro, aggiungete 3/4 di aceto e 1/4 d’acqua nella quale avrete fatto sciogliere un po’ di sale. Un’alternativa è unire 3/4 di alcool a una soluzione di acqua e sale. Per agire, tali miscele dovranno essere spruzzate sul parabrezza. Se le temperature sono eccessivamente rigide e costantemente al di sotto dello zero, è possibile preparare una soluzione anti-gelo da inserire nel serbatoio dell’acqua atta a pulire il parabrezza. In tal caso, la miscela dovrà essere a base di aceto perché l’alcool, se pur misto ad acqua, resta infiammabile.

Come sghiacciare il parabrezza, assolutamente da evitare
Non versate sul parabrezza dell’acqua calda! Se la temperatura atmosferica è molto bassa, non farete altro che aggiungere più spessore alla lastra di ghiaccio che ricopre il vostro parabrezza. In più, nel caso peggiore, la differenza di temperatura tra il parabrezza e l’acqua calda potrebbe causare fratture o rendere il vetro più fragile.

L’acqua calda può essere utilizzata solo se la temperatura non è inferiore allo Zero. In questo caso l’acqua calda dovrà essere mescolata con una grossa quantità di sale. Il sale abbassa il punto di congelamento dell’acqua e il parabrezza si sghiaccerà più facilmente. Se la temperatura è superiore allo zero, è possibile bagnare un telo da mare con del’acqua calda mista a sale e poggiare il telo sul parabrezza. Tale procedura non va effettuata se siamo sotto lo zero, in tal caso anche il telo potrebbe ghiacciarsi!

Non siate impazienti, prima di mettervi alla guida aspettate che il ghiaccio sia del tutto rimosso! Bisogna guidare mantenendo sempre il massimo della visibilità!

Pubblicato da Anna Sepe il 9 giugno 2013