Come richiedere un prestito

Se siete arrivati fin qui probabilmente vi starete chiedendo come ottenere un prestito o quali sono i documenti necessari per chiedere un finanziamento. In tempi di crisi è davvero impossibile smuovere grossi capitali, così, chi vuole comprare un’auto nuova o usata spesso si trova davanti alla necessità di chiedere un prestito.

Ogni istituto di credito ha i suoi criteri per l’assegnazione di prestiti e finanziamenti. Un agente di credito ci ha spiegato che una domanda ragionevole è effettuata quando il richiedente del prestito necessita di una cifra che viene restituita con rate mensili non superiori a 1/3 dello stipendio percepito e dichiarato nella domanda. Tuttavia, anche questa affermazione deve essere presa con le pinze: sono molti i fattori che gli istituti di credito prendono in considerazione.

Per quanto riguarda i documenti necessari per effettuare la richiesta di prestito, questi variano in base all’inquadramento del richiedente. In caso di lavoratori autonomi, i documenti necessari per richiedere un finanziamento sono:

  • documento di identità e tessera sanitaria
  • modello unico dell’anno precedente con ricevuta di presentazione e modello F24 pagato
  • modello unico dell’anno corrente con promessa di presentazione
  • utenza intestata al richiedente del prestito (bolletta elettrica, telefonica…) o certificato di residenza
  • coordinate IBAN allegate all’estratto conto degli ultimi sei mesi

Quando il richiedente è un pensionato sarà necessario presentare:

  • documento di identità e Tessera sanitaria
  • Cedolino pensione o Cud dell’anno in corso. In alternativa può essere presentato il libretto di pensione con la copia dell’estratto conto in cui si evince l’accredito della pensione o Obis M.
  • Utenza intestata al richiedente del prestito o certificato di residenza
  • Coordinate IBAN

I documenti da presentare per fare richiesta di un prestito in caso di lavoratore dipendente, sono:

  • documento di identità e tessera sanitaria
  • ultime due buste paga
  • cud. dell’anno in corso
  • utenza intestata o certificato di residenza
  • coordinate Iban ed estratto conto dove si evince l’accredito dello stipendio

Anche in questo caso, i documenti necessari a richiedere un finanziamento dipendono molto dall’istituto di credito, spesso al lavoratore dipendente è richiesta anche la copia del contratto di lavoro come al lavoratore autonomo è richiesta la copia dell’eventuale iscrizione alla camera di commercio o la copia di attestazione della partita iva.

In caso di garante, ai documenti elencati sopra, si vanno ad aggiungere anche quelli del garante. Per esempio: busta paga garante + modello unico richiedente (in caso di garante inquadrato come lavoratore dipendente e richiedente come libero professionista). Ovviamente saranno necessari tutti i documenti d’identità del garante, una sua utenza e i suoi redditi. Al contrario, non sarà necessario l’IBAN del garante ma solo quello del richiedente.

Pubblicato da Anna Sepe il 30 settembre 2013